Escabeche de pollo

Escabeche de pollo

Stavo pulendo. Fregando e sfregando ancora.

Quasi fino ad arrivare all’anima del telaio dell’anta del mobile di legno in cucina.

Quella macchia sembrava non volesse proprio venire via.

Avevo provato di tutto, dall’acqua e sapone fino ai prodotti più sconosciuti comperati nei negozi da super esperti del settore.

Continuava a rimanere scura e ingombrante, quasi a fissarmi orgogliosa per la sua tenacia. Era oramai diventato qualcosa su cui non potevo soprassedere.

La vedevo di giorno e mi sovveniva di notte, al posto di sogni più rassicuranti.

Era diventata una sfida. Che non potevo perdere.

L’ostinazione nella vita è davvero importante.

Nella lotta con certe macchie, nel vincere delle sfide, nel voler imparare cose nuove.

E nel riuscire ad apprezzare certi sapori.

Nella mia vita ho impiegato ad esempio non poco tempo ad amare il sapore delll’aceto.

In parte perché penso di aver provato inizialmente delle ricette sbagliate. E in parte perché il palato con gli anni cambia, si irrobustisce e perde di sensibilità.

Quello che sembrava insopportabile diventa quasi gradevole con il tempo.

E l’odiato aceto subentra come componente importante di ricette che mi piace fare, provare e sperimentare.

La ricetta

Oggi mi sono misurata con l’escabeche de pollo. Uno dei tanti modi del mondo di definire un carpione, una scapece o il saor locale.

Per questa ricetta sono andata direttamente in Perù, patria della versione tradizionale, anche se come sempre ho messo lo zampino e ne ho fatto qualcosa che mi ricordasse anche un piatto nazionale.

Normalmente il pollo viene cotto (fritto o lessato) e poi ripassato con questa salsa a base di aceto, cipolle e peperoni.

In tutto questo ho aggiunto qualche profumo in più come spesso mi piace fare per rendere più fragrante la carne di pollo, che è dolce ma delicata.

L’accompagnamento classico è costituito da riso, patate lesse, patate dolci, olive e uova.

Io mi sono limitata a del riso cotto in assorbimento, e devo dire che mi ha più che conquistato.

La ricetta : Escabeche de pollo 

Ingredienti per 2 persone :

  • 300 gr. polpa di pollo
  • 1 cipolla rossa di Acquaviva
  • aglio
  • due pizzichi di origano secco
  • alloro
  • timo
  • rosmarino
  • 2 peperoncini freschi privati dei semi e tritati
  • 50 gr. aceto di vino rosso
  • 50 gr. vino bianco
  • ½ cucchiaio di zucchero semolato
  • 50 gr. acqua
  • olio e.v.o.
  • sale
  • pepe
  • 1/3 cucchiaino di cumino pestato
  • paprika affumicata
  • succo di una fetta di limone

Per i peperoni :

  • 200 gr. mini peperoni dolci gialli
  • olio e.v.o.
  • peperoncino fresco tritato
  • sale e pepe
  • olio e.v.o.
  • un pizzico di zucchero semolato
  • una sfumata di aceto bianco delicato

Per il riso :

  • 200 gr. riso basmati
  • 300 gr. acqua fredda
  • sale e pepe
  • 2 bacche di cardamomo
  • 1 stella di anice
  • buccia di limone grattugiata
  • menta fresca
  • una nocina di burro

PREPARAZIONE

Per il pollo

Marinare il pollo in una teglia strofinata di aglio con l’alloro, un pizzico di origano, alcuni rametti di timo, il cumino macinato, metà peperoncino, ciuffi di rosmarino, un pizzico di paprika affumicata, il succo di limone, pepe e olio e.v.o., in frigorifero, coperto.

Cuocerlo in padella, salandolo, mantenendolo morbido.

Per i peperoni

Pulirli e tagliarli a falde. Scaldare una padella con un filo di olio e peperoncino. Farvi insaporire i peperoni. Sfumare con l’aceto e unire lo zucchero. Salare e bagnare con poca acqua calda. Farli appena ammorbidire.

Togliere dal fuoco e regolare di sale e pepe.

Brasare una cipolla con un filo di olio e.v.o., il peperoncino rimasto tritato e uno spicchio di aglio. Unire il peperone. Aggiungere l’aceto e il vino e farli sfumare. Unire anche lo zucchero e l’acqua. Aggiungere il pollo e far insaporire e restringere. Togliere dal fuoco e lasciar riposare per almeno mezza giornata.

Per accompagnare l’escabeche de pollo, servite del riso a vapore (trovate la ricetta qui )

In questo caso ho voluto profumare ulteriormente il riso aggiungendo della buccia di limone e menta fresca insieme al burro per condirlo.

 

Piccoli consigli per preparare l’escabeche de pollo

Per questa ricetta, consiglio l’utilizzo della cipolla di Acquaviva. Una cipolla dolce e profumata, di veloce cottura.

Allo stesso modo suggerisco di utilizzare dei piccoli peperoni, così da accorciare i tempi di cottura e garantire comunque una buona digeribilità, in quanto in questo caso non vanno spellati come di consueto.

 

1 commento su “Escabeche de pollo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.