Crepes alle erbe con asparagi e zafferano

Crepes alle erbe agli asparagi con salsa allo zafferano

Il fumo leggero aleggiava ancora nell’aria.

Un’eco delle persone che erano passate.

Le pareti si erano impregnate dello spirito di coloro che vi erano vissuti.

Respirando, camminando, e perdendo piccole parti di sé.

Tracce di polvere, impronte intangibili. Frammenti.

Che non svaniscono nella mente di chi le rammenta.

Non svaniscono le memorie. I ricordi delle persone.

I profumi che abbiamo sentito in loro compagnia. I piatti che abbiamo condiviso con loro. Gli sguardi che abbiamo scambiato e qualcosa hanno acceso.

Rimane tutto lì.

Protetto.

Nascosto.

Nelle cose che ci seguono, negli spazi che ci accolgono.

Nelle poche righe scritte su un foglio.

Appartenenti a un’altra persona.

Parole, che riportano una ricetta.

La ricetta : Crepes alle erbe con asparagi e zafferano

E’ una ricetta che evoca fasti del passato.

Quando era quasi un lusso usare uova, latte, panna e formaggi.

E’ una ricetta quella del passato, che mi ha fatto conoscere asparagi e zafferano.

E’ un ricordo, di serate animate da parole spensierate e da sogni confortanti.

Quando il futuro non faceva paura, perché era fatto di infinite possibilità.

Ingredienti per 5 o 6 crepes :

Per le crepes :

  • 50 gr. farina 00
  • 1 uovo
  • 20 gr. burro
  • 125 gr. latte
  • erbe aromatiche : erba cipollina sforbiciata, prezzemolo tritato, poca salvia e basilico tritati
  • un pizzico di sale
  • una macinata di pepe

Per il ripieno :

  • gambi degli asparagi (da un mazzetto da 500 gr.)
  • 200 gr. ricotta vaccina
  • 1 scalogno
  • 2 o 3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
  • zeste di limone
  • timo
  • vino bianco secco
  • burro e olio e.v.o.
  • sale e pepe

Per la salsa :

  • 80 gr. robiola
  • 1 bustina di zafferano
  • poco latte
  • sale e pepe

Per rifinire :

  • punte degli asparagi
  • parmigiano reggiano grattugiato
  • sale e pepe
  • burro e olio e.v.o.
  • salvia

PREPARAZIONE

Per le crepes

Stacciare la farina, fare una piccola fontana, sgusciarvi al centro l’uovo ed aggiungere qualche cucchiaio di latte e le erbe aromatiche tagliate finemente e tritate. Mescolare in modo da ottenere una pastella senza grumi.

Versare il restante latte, sempre mescolando, sino ad avere un composto omogeneo.

Quindi incorporare il burro fuso e ormai freddo. Per ultimo un pizzico di sale. Coprire con pellicola e lasciar riposare per un’ora.

Oliare un padellino antiaderente, scaldarlo con una nocina di burro e un filo di olio e.v.o..

Eliminare l’unto in eccesso con un foglio di carta assorbente.

Versare un mestolino di pastella e roteare la padellina in modo che si distribuisca uniformemente il composto.

Far cuocere prima da un lato e poi dall’altro, staccando la crepes con delicatezza. Quindi farla scivolare su un piatto, pulire il padellino con il foglio di carta assorbente  usato precedentemente e versare un altro mestolino. Procedere sino ad esaurimento della pastella.

Per il ripieno

Pulire gli asparagi e separare le punte dai gambi.

Lessare questi ultimi in acqua bollente salata.

Brasare lo scalogno tritato finemente con una nocina di burro, un filo di olio e.v.o., un rametto di timo.

Aggiungere i gambi morbidi e farli insaporire. Sfumare con il vino bianco secco e farlo evaporare.

Bagnare con poca della loro acqua di cottura e farli appassire.

Quindi frullarli e passare al setaccio. Regolare di sale e pepe.

Una volta freddi, unirli alla ricotta, insieme a due o tre cucchiai di parmigiano e alla zeste di limone. Regolare di sale e pepe.

Sbianchire le punte degli asparagi in acqua bollente, mantenendole croccanti. Raffreddarle. Tenere intatte le punte e tagliare a rondelle i gambi attaccati.

Saltarli in padella con una nocina di burro, un filo di olio e.v.o., e qualche foglia di salvia, regolando di sapore.

Per finire

Farcire le crepes con il ripieno di ricotta e un po’ di asparagi tagliati e richiuderle.

Disporle su una teglia imburrata e farle gratinare in forno a 180-200°C per una decina di minuti, dopo averle cosparse con poco burro e parmigiano  e aver disposto le punte.

Nel frattempo scaldare la robiola dolcemente insieme allo zafferano e poco latte e regolare di sapore.

Servire le crepes sulla salsa allo zafferano.

 

Quale vino abbinare ?

Con lo Studio di Ca’ Rugate non potete sbagliare.

Un piccolo consiglio

Per la salsa ho utilizzato una robiola, resa un po’ mordida con l’aggiunta di poco latte, per avere un tocco di acidità. Se preferite, potete sostituirla con panna fresca ridotta dolcemente o con mascarpone, per una sensazione più avvolgente.

 

Se vi sono piaciute le crepes alle erbe con asparagi e zafferano, non potete perdere gli Gnocchi allo zafferano con vongole e asparagi. Un altro delizioso primo piatto terra e mare.

 

2 commenti su “Crepes alle erbe con asparagi e zafferano

  1. CarIssima Emanuela, incipit poeticamente romanzesco, il mantello letterario dei tuoi post mi riporta ad un epoca ormai lontana. È splendido poterti leggere tutti i giorni. Buona giornata L. S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.