Curry verde di seppie e piselli

Green curry di seppie con piselli e peperoni

Verde, giallo o rosso … non sto dando i colori.

E nemmeno i numeri, parlando in un senso generico molto più esteso.

Mi sto solo riferendo a una delle preparazioni che più mi affascinano, incuriosiscono e  attraggono in assoluto.

Il saporito, speziato, colorato e profumato mondo dei curry thailandesi.

Non storcete la bocca, e non fate nemmeno la faccia annoiata : il curry è cosa ben diversa da quella polverina che, se si è fortunati, si riesce a trovare, secca e poco profumata, nel reparto spezie del supermercato.

Ed è anche qualcosa di più nobile rispetto ai mix di polveri che si comperano nei negozi specializzati.

Mi sto riferendo infatti alle paste di curry, quelle che sono da noi quasi introvabili (almeno qui a Mantova), ma che in qualche modo si possono fare in casa con pochi e reperibili ingredienti.

Non avranno la complessità delle versioni più tradizionali, ma credetemi, sono un ottimo compromesso.

Partiamo con il curry verde : è una pasta preparata con una base di peperoncini verdi piccanti, tritati assieme a scalogno, zenzero, aglio, poche spezie e altri ingredienti.  Amo prepararla il giorno prima, così che si amalgamino meglio le componenti e i profumi.

La versione originale prevede l’aggiunta delle foglie di lime (che sostituisco con le zeste) il galanga (ma va benissimo anche solo lo zenzero fresco), il lemongrass (che ometto), il coriandolo (che preferisco sostituire con un più delicato prezzemolo) e la salsa di pesce (se non l’avete, va benissimo della salsa di soia e magari un’acciuga sottolio).

Come si usa la pasta di curry verde ?

Mi piace abbinarla con pollo, pesce o solo verdure, come zucchine, piselli e peperoni.

Dopo aver scaldato l’olio con aglio e poco peperoncino basta farla tostare, per poi aggiungere la proteina (o le verdure), il brodo e l’immancabile latte di cocco, che consiglio sempre di unire verso fine cottura, così da preservarne i profumi.

In questa ricetta ho deciso di fondere la cultura del curry verde con quella delle seppie e piselli, decisamente più tradizionale. E ne è uscito un piatto rotondo, profumato, piacevolmente piccante, dolce e al contempo sapido.

Una vera delizia, abbinato a del riso profumato cotto a vapore.

Quale varietà di riso preferire per accompagnare il curry verde di seppie e piselli ?

Il riso jasmine è di gran lunga più profumato, ma preferisco sempre usare il basmati, perché tiene meglio la cottura. Aggiungendo in fase di cottura del cardamomo e dell’anice stellato si otterrà comunque un riso profumatissimo, che innonderà di fragranza la casa.

Ingredienti per 2 persone :

  • 400 gr. seppie pulite
  • 100 gr. piselli puliti (anche surgelati)
  • una confezione di peperoni friggitelli
  • 1 carota
  • 100 gr. latte di cocco
  • 1 acciuga sottolio
  • sale e pepe
  • olio e.v.o.
  • aglio
  • 1 peperoncino piccante
  • prezzemolo tritato
  • ½ cucchiaio di zucchero semolato
  • foglie di basilico

Per la pasta di curry verde :

  • 2 o 3 peperoncini verdi piccanti privati dei semi e tritati grossolanamente
  • 1 scalogno tritato grossolanamente
  • 2,5 cm. di zenzero fresco sbucciato e grattugiato
  • 1 spicchio di aglio
  • le foglie di un piccolo mazzetto di prezzemolo
  • ½ lime, scorza grattugiata e il succo
  • ½ cucchiaio di semi di coriandolo, ½ cucchiaino di semi di cumino , ½ cucchiaino di pepe nero
  • 2 cucchiaini di salsa di soia
  • 1 cucchiaio di olio e.v.o.

Per il riso :

  • 200 gr. riso basmati
  • 300 gr. acqua
  • 1 stella di anice
  • 2 bacche di cardamomo
  • sale e pepe
  • poco burro

PREPARAZIONE

Per la pasta di curry verde

Pestare al mortaio il pepe insieme al cumino e al coriandolo.

Mettere tutti gli ingredienti, meno l’aglio, in un frullatore a immersione e tritare ottenendo una pasta. Metterla in una ciotola strofinata di aglio e far riposare in frigorifero, coperto, per qualche ora (meglio una giornata).

Per la preparazione del curry verde di seppie e piselli

Pulire le seppie.

Pulire i piselli e sbollentarli in acqua salata per 3-4 minuti. Scolarli e raffreddarli.

Pelare la carota e tagliarla a dadini. Sbollentarli per 2 minuti nella stessa acqua di lessatura dei piselli.

Scolarli e raffreddarli in acqua e ghiaccio.

Arrostire in forno i friggitelli puliti e conditi con olio e.v.o. sale e pepe a 200°C per circa 25 minuti (in alternativa, per accelerare i tempi e i modi, è possibile cuocerli assieme alle seppie; io ho preferito arrostirli perché mi piace il gusto che prendono con questo tipo di cottura).

Scaldare una padella con aglio, il peperoncino  privato dei semi e tritato e un filo di olio e.v.o..

Tostarvi la pasta di curry verde.

Sciogliervi l’acciuga prima di unirvi le seppie. Farle insaporire. Bagnare con poca acqua di lessatura dei piselli e cuocere per 40 minuti, sino a quando le seppie saranno tenere (bagnare quando occorre con l’acqua).

Unire quindi lo zucchero, i piselli, la carota, friggitelli cotti e tagliuzzati e il latte di cocco. Far restringere.

Rifinire regolando di sapore con sale, pepe, foglie di basilico e prezzemolo tritato.

Accompagnare con riso cotto a vapore.

Per il riso

Lavare bene il riso così da disamidarlo e scolarlo.

Metterlo in una pentola con l’acqua, il sale, pepe macinato, le bacche schiacciate e l’anice. Portare a bollore con coperchio e cuocere per 10 minuti.

Togliere dal fuoco e far riposare per 5 minuti.

Scoperchiare ed eliminare le spezie. Sgranare con una forchetta e condire con una nocina di burro.

 

Se vi piacciono i sapori esotici, date un’occhiata alle cozze fritte al cocco con salsa al curry .

 

2 commenti su “Curry verde di seppie e piselli

  1. Ottima questa ricetta. E’ proprio vero, la cucina thailandese cela sorprese molto piacevoli per il palato… brava Emanuela!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.