Biscotti di frolla montata al caffè

biscotti di frolla montata al caffe
L’infinito mondo dei biscotti.

Ogni volta che scopro essere rimaste solo poche briciole all’interno della scatola più preziosa di tutta la casa, scende il gelo sopra la mia testa.

La mia fronte inizia pallidamente a imperlarsi. E le mani perennemente fredde iniziano a tremare …

E adesso cosa faccio ? Che preparo …

L’indecisione prende il sopravvento. Migliaia di possibilità, idee e nuove ricette iniziano a formarsi nella mia testa.

Ma quale scegliere … di quale ho veramente voglia ?  Cosa posso desiderare questa settimana ….

Per le ultime infornate ho dato spazio a ricette di sablée alle mandorle e paste di meliga .

Ma visto che le temperature si stanno lentamente alzando, e le forze stanno venendo proporzionalmente meno causa bassa pressione (e non sto parlando di terribili fronti nuvolosi), credo di non avere scelta.

L’unico ingrediente possibile e plausibile è il caffè.

Di conforto mi sono tornate in mente le paste frolle montate che preparavo diversi anni addietro.

E così sono andata a rispolverare una vecchia ricetta, seppellita sul fondo di un cassetto, all’ultima pagina di un libricino consunto dall’uso, e macchiato per l’eccessiva vicinanza al piano di cottura.

Ma c’era …. in ben due versioni.

La prima preparata con farina di grano tenero, tipo 00.  Per un biscotto più fine e delicato, anche nella struttura

E la seconda con un’aggiunta di farina di tipo 1, per dare maggiormente sapore e consistenza.  Una versione leggermente più rustica.

A voi la scelta, il gusto rimane comunque favoloso.

Finitura : la glassa

Mi piace glassare questo tipo di biscotti. Velarli di un sottile strato cristallizzato e trasparente. Dall’aspetto vetrificato. Se preferite una glassa un po’ più evidente, basterà aumentare la quantità di zucchero in relazione al liquido utilizzato.

 

Ingredienti  per 2 teglie :

  • 250 gr. farina 00 (125 gr. 00 e 125 gr, tipo 1)
  • 150 gr. burro morbido
  • 150 gr. zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di caffè espresso (quantità variabile in base alle dimensioni dell’uovo)
  • 1 cucchiaino di caffè macinato in polvere
  • 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
  • un pizzico di sale

Per la glassa

  • 4 cucchiai di zucchero a velo
  • 6 cucchiaini di caffè espresso

PREPARAZIONE

In una boule montare il burro morbido con lo zucchero a velo.

Unire l’uovo e continuare  a montare, poi aggiungere il caffè espresso.

Setacciare la farina con il lievito. Unire il sale e il caffè in polvere.

Aggiungere la farina al composto, mescolando sino a completo assorbimento della farina.

Valutare la quantità di caffè espresso da aggiungere in base alle capacità di assorbimento della farina.

L’impasto alla fine dovrà presentarsi in pomata non troppo solida, non troppo consistente per essere spremuto dallla sac a poche.

Scaldare il forno a 180°C.

Mettere il composto in una sac a poche.

Ricoprire due teglie di carta forno e formare delle piccole esse, per dare forma ai biscotti. Distanziarli, in quanto tendono in cottura a gonfiarsi.

A piacere, scegliere anche altre forme, come lingue o coroncine.

Cuocere una teglia per volta, in forno caldo per 12-14 minuti, I biscotti devono colorirsi lungo i bordi.

Mentre cuociono, preparare la glassa.

Mettere lo zucchero a velo in una tazza e versarvi mano a mano il liquido. In base alla fluidità della glassa si otterrà un composto più o meno coprente. Deve comunque essere in grado di colare, e avere consistenza.

Sfornare i biscotti e spennellarli di glassa.

A contatto con il biscotto caldo, solidificherà subito.

Mettere i biscotti a raffreddare su una gratella prima di riporli in una scatola.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.