Adana Kofte

adana kofte

Le ispirazioni possono essere in ogni angolo.

Così come le scoperte.

Gli incontri, o le svolte.

Mentre si esce svogliatamente per passeggiare.

Portando fuori il cane a correre e ruzzolare.

O mentre si osserva la natura lentamente cambiare.

La scoperta puo’ arrivare seduti al bar, affacciati a una vetrina appannata.

Di fronte a un banco di verdure, dall’aspetto colorato e invitante.

O accomodati al tavolo di un ristorante, avvolti da un’atmosfera rilassante.

Adana Kofte

Ho scoperto questi involtini moltissimi anni fa, quando, per decidere cosa preparare all’ora di cena, sfogliavo un libro di cucina etnica che mi faceva ogni giorno fare il giro del mondo.

Li ho preparati, e mi sono piaciuti. Ma con il tempo forse li ho dimenticati. O trascurati.

Fino a quando li ho ritrovati, e pure ricordati, fra i piatti di un ristorante, visitato nelle ultime settimane.

Questa preparazione discende dall’immensa cultura del kebab , e sono tipici del Sud della Turchia.

Per tradizione vengono preparati con carne di agnello (ma anche manzo) macinata e speziata, con cui vengono preparati dei succulenti spiedini. E poi accompagnati a cetrioli, cipolla, peperoni verdi e pomodori arrostiti. Comunemente serviti con pita, più raramente del riso.

La cottura prevede l’utilizzo di un barbecue. Per comodità, in casa ho iniziato la cottura su una piastra per terminarla in forno, così da non seccare eccessivamente la carne magra.

Ingredienti per 2 persone

Per gli adana kofte :

  • 400 gr. macinato di manzo
  • 15 gr. pane secco ammollato in latte
  • 1 piccolo cipollotto rosso tritato finemente e ammollato in acqua fredda per almeno mezz’ora
  • prezzemolo tritato finemente
  • 1 spicchio di aglio
  • ½ cucchiaino paprika affumicata
  • un pizzico generoso di peperoncino in fiocchi
  • ¼ cucchiaio di cumino macinato
  • ¼ cucchiaio di coriandolo macinato
  • una grattata di noce moscata
  • un pizzico di menta secca
  • ¼ cucchiaino di cannella
  • ½ cucchiaino di pimento (all spice) macinato
  • aglio

Per i pomodorini confit :

  • pomodorini datterini
  • timo
  • gocce di tabasco verde
  • uno spruzzo di Worchestershire Sauce
  • buccia di limone
  • zucchero
  • sale
  • pepe
  • peperoncino
  • olio e.v.o.
  • aglio

Per l’insalata:

  • anacardi tostati non salati
  • 1 pomodoro marsalino a fette
  • olio e.v.o.
  • aceto di Jerez
  • sale e pepe
  • un pizzico di zucchero
  • prezzemolo tritato (facoltativo)

Per i peperoni :

  • una confezione di friggitelli
  • olio e.v.o.
  • sale e pepe
  • tabasco verde

Per i cipollotti :

  • 2 cipollotti rossi
  • aceto rosso
  • alloro
  • timo
  • parmigiano grattugiato
  • sale e pepe
  • olio e.v.o.

PREPARAZIONE

Per gli adana kofte

Unire tutti gli ingredienti (meno l’aglio) e mescolare. Mettere in una ciotola strofinata di aglio e far marinare per una notte in frigorifero.

Aggiungere il sale e mescolare bene con le mani, quindi dividere il composto in quattro parti e formare delle lunghe salsicce appiattite.

Avvolgerle singolarmente con pellicola e farle riposare in frigorifero.

Farle colorire su una griglia,  o una piastra dopo averle unte di olio e.v.o. Poi terminare la cottura in forno su una teglia ricoperta con carta forno (circa 8 minuti a 200°C).

Per il contorno

Per i pomodorini confit

Tagliarli a metà e pulirli. Disporli su una teglia ricoperta con carta forno e strofinata di aglio. Cospargerli con zucchero, sale, buccia di limone, foglioline di timo, pepe e poco peperoncino, olio e gli altri condimenti.

Cuocere in forno caldo a 140°C per circa 40 minuti.

Sfornare e far raffreddare.

Per i friggitelli

Tagliarli a metà e pulirli. Condirli con olio e.v.o., sale e pepe. Metterli su una teglia ricoperta di carta forno e condirli con olio, tabasco, sale e pepe.

Cuocerli in forno caldo a 200°C per circa 20 minuti. Sfornarli e farli raffreddare.

Per i cipollotti

Sbollentarli in acqua acidulata con una foglia di alloro. Scolarli e raffreddarli. Tagliarli a pezzi e grigliarli su una piastra, condendoli con olio e.v.o., sale e pepe.

A piacere, invece di grigliarli, farli arrostire in forno a 200°C, su una teglia ricoperta con carta forno e conditi con sale, pepe, olio e.v.o., foglioline di timo e parmigiano reggiano grattugiato.

Una volta freddi, mescolare i friggitelli, il pomodoro, i pomodorini, i cipollotti e gli anacardi. Condire con un’emulsione di aceto di jerez, olio e.v.o. sale e pepe, zucchero, e poco prezzemolo.

 

Se vi piacciono i kofte e volete vedere una versione più semplice (e un po’ più antica), date un’occhiata a questa ricetta d’archivio .

 

2 commenti su “Adana Kofte

  1. Cara la tua ricetta è nobile alquanto la tradizione di questo piatto. Ammiro molto la cura che riponi in ogni dettaglio del tuo piatto, ogni aspetto e perfetto fino al ultimo tocco aromatico e questo non può che promettere una delizia gourmet.
    Prometto che proverò la tua ricetta ma che soprattutto cercherò di curare ogni dettaglio come fai sempre tu.
    Alla prossima cara!
    Un abbraccio,
    Flo

    1. Grazie Flo, le tue parole mi riempiono di gioia, anche per il semplice ritrovarti qui. Grazie ancora. La cucina per me è amore e passione. Mi dà tantissimo, e io cerco solo di restituirle altrettanto. Cercando ogni volta di coinvolgere anche le altre persone, perché così conoscano le mie gioie. Il mio è solo un tentativo, ma sapere che viene apprezzato è una delle più grandi soddisfazioni che posso avere. Grazie di cuore. Ti auguro una splendida giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.