Tortine di semolino al pistacchio e fiori di arancio

tortine di semolino al pistacchi e fiori di arancio
Nuovi e vecchi trend.

Amo le tradizioni, soprattutto quelle che invento giornalmente.

Le usanze che scopro e mi piace fare mie, per dare vita a degli appuntamenti personali, che mi riattivano e risvegliano al ripresentarsi di ogni sole che splende.

Diversi anni fa, sfogliando distrattamente un libro di Donna Hay, una torta al limone mi ha incuriosita.  Ma solo dopo alcuni mesi ho provato a cucinarla.

I tempi di riflessione hanno sempre il loro peso e la loro importanza.

Soprattutto nell’attesa c’è la costruzione di un desiderio. E la scoperta di un’esigenza.

E la mia è stata una torta al semolino.

Profumava di limone. Aveva tutta la morbidezza dello yogurt. E una dolcissima bagna la rendeva tenera e fragrante.

Le torte morbide di semolino sono diventate così la mia tradizione primaverile.

E un giorno di Marzo, Aprile o Maggio, quasi a sorpresa, richiamata come da un automatismo mnemonico o da una stregoneria culinaria, so che arriveranno.

Quest’anno ho sperimentato questa versione.

Le tortine hanno il profumo dei fiori di arancio e la ricchezza della farina di pistacchio ad impreziosirle.

Penso siano deliziose da servire anche in solitaria semplicità.

Tuttavia, una pallina di gelato alla vaniglia, dello yogurt greco aromatizzato come ho preparato io, o della panna acida sono il degno coronamento.

Quando gustarle ?

Sono praticamente perfette ad ogni ora della giornata : per un tenero risveglio amano la compagnia di una fumante tazza di  Earl Grey o di Darjeeling.

Ma saranno perfette anche per un dolce fine pasto, all’insegna del profumo e di una tenera dolcezza.

Ingredienti per 4 tortine :

  • 60 gr. burro morbido
  • 70 gr. zucchero semolato
  • 50 gr. farina di pistacchio
  • 35 gr. semolino
  • 1 uovo
  • 10 gr. acqua di fiori di arancio
  • ½ cucchiaino di scorza di arancia
  • ¼ cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
  • un pizzico di sale

Per la bagna :

  • 20 gr. zucchero semolato
  • 30 gr. acqua di fiori di arancio

Per rifinire (facoltativo)  :

  • 100 gr. yogurt greco Stuffer
  • buccia di arancia grattugiata
  • uno spruzzo di acqua di fiori di arancio
  • un cucchiaio abbondante  di latte condensato (regolate la quantità secondo il vostro gusto)

PREPARAZIONE

Imburrare quattro stampini da muffin  in silicone e ricoprirli con la cartina.

Montare il burro con lo zucchero e la buccia di arancia.

Unire quindi l’uovo. Incorporare la semola con il lievito e il sale e infine la farina di pistacchio e l’acqua di fiori di arancio.

Versare negli stampi e cuocere in forno caldo a 180°C per 25-30 minuti.

Verificare comunque la cottura con uno spiedino.

Mentre cuociono, preparare lo sciroppo portando a bollore l’acqua di fiori di arancio con lo zucchero, e facendo sobbollire dolcemente per 2 minuti.

Versare lo sciroppo sui tortini, distribuendolo con un pennello.

Far intiepidire e poi mettere i tortini con la loro cartina, a raffreddare su una gratella.

Per la crema : mescolare tutti gli ingredienti e regolare di sapore e di dolcezza secondo il proprio gusto.

Servire con una quenelle di yogurt greco sopra ogni tortino e decorare con granella di pistacchio.

In alternativa, servire con una pallina di gelato alla vaniglia o della panna acida.

 

Se vi piacciono le torte al semolino e l’aroma profumato dei fiori di arancio, non potete perdervi questa morbida torta alla ricotta con uvetta e pinoli.

 

2 commenti su “Tortine di semolino al pistacchio e fiori di arancio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.