Gnocchi ripieni di ‘nduja con salsa piccante

gnocchi ripieni di nduja con salsa piccante al pomodoro
I nuovi fiori, e la nuova stagione in fermento.

Cammino per il piccolo prato racchiuso attorno a casa mia e tocco le prime margherite, che, come orgogliose paladine, sono le avanguardiste della primavera alle porte.

L’aria gelida e pungente ha fatto strada a quella fresca e frizzante. Perfetta compagna per un pomeriggio trascorso alle giostre, vicino a Palazzo Te.

Il ricordo di quando ero bambina e  aspettavo tutto l’anno per provare quell’emozione è sempre molto vivido  e vicino nella mia mente.

La trepidante attesa, la palpabile emozione e la paura e la gioia di essere felice, salendo e scendendo da ogni giostra.

Il timore di ammalarmi, e non poterci andare.

E il divertimento di non riuscire mai ad uscire dalla casa degli specchi. In quel trio mal assortito di caratteri e umoralità che eravamo io e le mie amiche.

Tutto mescolato assieme, come il ricordo di frittelle e patatine fritte, fuso nell’aria. Con quello di zucchero filato e di mandorle pralinate.

Ricordo l’ultima sosta, prima di tornare a casa, dal venditore di dolciumi, come a voler lenire la tristezza di venir via.

Per portare con me il ricordo, di quello splendido giorno. Con la certezza infantile che sarebbe comunque  ritornato.

Ad attendermi a casa, ogni volta un piatto di gnocchi, preparati da mia mamma. A coronare quella giornata speciale, magica perché rara.

Preparati con cura dalle sue mani, e conditi nei modi più semplici,  a volte pomodoro e basilico. Molto più spesso sugo di salsiccia.

Era una delle giornate più belle dell’anno.

Un piatto me lo ha ricordato.

Degli gnocchi morbidissimi, farciti con r’nduja e ricotta, per addolcirne e mitigarne la piccantezza.

E una salsa di pomodoro, dolce e pungente con qualche scaglia di provolone che profumano intensamente di casa.

La realizzazione di questi gnocchi non è difficile, basta avere un pizzico di manualità e delicatezza. Che verranno ripagati dalla soddisfazione e gusto per averli preparati.

Ingredienti per 4 persone

Per gli gnocchi :

  • 550 gr. patate rosse o per gnocchi
  • 120 gr. farina 1
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 20 gr. provolone piccante grattugiato
  • un pizzico di noce moscata grattugiata
  • sale e pepe
  • un pizzico di paprika affumicata (facoltativa)

Per il ripieno :

  • 100 gr. ricotta vaccina
  • 45 gr. ‘nduja
  • 50 gr. provolone piccante grattugiato a fori grossi
  • eventuali sale e pepe se occorrono

Per il sugo :

  • 350 gr. pomodori datterini in succo
  • ½ cucchiaio di ‘nduja
  • un pizzico di zucchero
  • ½ cipolla tritata finemente
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • aglio
  • olio e.v.o.
  • sale e pepe
  • prezzemolo tritato
  • olio e.v.o.

Per rifinire :

  • scaglie di provolone

Per l’olio aromatico :

  • olio e.v.o.
  • 1spicchio di aglio con la camicia tagliato a metà
  • un gambo di di prezzemolo senza foglie
  • ½ peperoncino piccante fresco

Per le cime di rapa  (facoltative) :

  • cime di rapa pulite
  • olio aromatico
  • sale e pepe

PREPARAZIONE

Per l’olio aromatico

Scaldare l’olio per 5-10 secondi in forno a microonde con dentro il resto degli ingredienti. Fa riposare coperto sino al giorno successivo. Poi filtrare.

Per le cime di rapa

Sbianchire le cime di rapa pulite in abbondante acqua salata. Scolarle e raffreddarle subito. Scolarle bene e poi asciugarle.

Ripassarle in padella con l’olio aromatico scaldato, regolando di sale e pepe.

Per il ripieno

Mescolare la ricotta con la nduja e il provolone. Regolare di sapore.

Per il sugo

Scaldare un filo di olio con l’aglio e brasarvi la cipolla, bagnando con poca acqua per non farla scurire. Aggiungere la ‘nduja e farla sciogliere. . Unire il pomodoro, un pizzico di sale, di zucchero e il concentrato. Far restringere. Al termine eliminare l’aglio. Regolare di sale e pepe

Per gli gnocchi

Cuocere le patate partendo da acqua fredda con sale grosso.

Quando le patate sono cotte scolarle e spellarle. Passarle allo schiacciapatate e versarle in una zuppiera.

Amalgamarle ancora calde con la farina setacciata, il formaggio, il tuorlo, la paprika, un pizzico di sale e di pepe e la noce moscata.

Amalgamare sino ad avere un composto omogeneo, morbido e uniforme, non troppo appiccicoso e modellabile (se necessario aggiungere altra farina, ma fare attenzione a non metterne troppa).

Prendere delle noci di composto e appiattirle sull’asse infarinata, ottenendo dei dischi di circa 7-8 cm. di diametro. Farcirli  al centro con il ripieno e richiudere, sigillando le estremità e appallottolando, roteando gli gnocchi fra le mani.

Disporli su una teglia ricoperta con carta forno e infarinata.

Al termine coprire con pellicola e conservare in frigorifero

Per servire

Lessare gli gnocchi in abbondante acqua salata. Scolarli e ripassarli in padella con un filo di olio aromatizzato, per lucidarli.

Servirli sulla salsa riscaldata e rifinita con poco prezzemolo tritato, terminando con qualche cima di rapa e qualche scaglia di formaggio.

 

Se adorate gli gnocchi l pomodoro, guardate questa versione al nero di seppia con sugo di tonno .

2 commenti su “Gnocchi ripieni di ‘nduja con salsa piccante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.