Ravioli di zucca con pecorino al tartufo

ravioli di zucca e pecorino al tartufo

Dopo tre giorni in montagna, non ho potuto che farmi ispirare.

Da quei sapori intensi. Ma eleganti.

Dai colori vividi, E al tempo stesso ovattati.

Da calore del piacere.

Un balsamo per corpo e spirito.

La cucina ti puo’ entrare dentro.

Come un quadro. Una poesia, una canzone.

Ti parla. Va dritta alla tua anima. Scava nel profondo dei tuoi pensieri. E ti segna.

Lascia tracce, solchi. segni, che ti porti dentro.

La cucina.

In cucina.

Un piatto.

In un ricordo.

Legato a un’emozione. E tre bellissimi giorni.

A sensazioni che non voglio dimenticare.

Come una ricetta.

Che segno. Aggiusto. Cucino, correggo e riscrivo. Per non dimenticarla.

Per lasciarla. E poi ritrovarla.

Questi ravioli hanno un ripieno di zucca, ricotta, e pecorino al tartufo.

Questo tipo di formaggio  è sempre un prezioso alleato per ripieni e farciture.

L’aroma di tartufo sposa magnificamente le note dolci e pastose della zucca. E le dona la nobiltà che merita.

Infine il brodo. Versato proprio alla fine. Per amalgamare e unire i sapori, traghettandoli in una sinfonia, a cui è impossibile resistere.

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta :

  • 2 uova e 1 tuorlo
  • 150 gr. farina 1
  • 50 gr. semola non rimacinata
  • sale

Per il ripieno :

  • 200 gr. zucca cotta asciutta
  • 100 gr. ricotta vaccina
  • 50 gr. formaggio moliterno  (pecorino) al tartufo
  • 25 gr. parmigiano grattugiato
  • sale e pepe
  • noce moscata grattugiata

Per il brodo :

  • 2 mestoli di brodo vegetale
  • 2 noci tostate a pezzi
  • qualche goccia di Worchestershire Sauce
  • 2 o 3 gocce di Angostura
  • un pizzico di zenzero in polvere
  • un gambetto di prezzemolo senza foglie
  • 1 cucchiaino di salsa di soia
  • ½ cucchiaio di marsala secco
  • 1 piccolo spicchio di aglio in camicia
  • un pizzico di shichimi togarashi
  • sale e pepe q.b.

Per ripassare i ravioli :

  • salvia
  • un filo di olio e.v.o.
  • una nocina di burro (se piace, al tartufo)
  • 2 o 3 cimette di broccolo lessato tagliuzzate al coltello

Per rifinire :

  • moliterno al tartufo a scaglie

Facoltativo :

  • 10 gr. trombette dei morti secche
  • 1 scalogno
  • aglio
  • timo
  • sale e pepe
  • burro e olio e.v.o.
  • brodo

PREPARAZIONE

Per la pasta

Setacciare la farina con il sale e fare una fontana. Al centro sgusciarvi le uova. Mescolare con una forchetta e poi impastare sull’asse, ricavando una palla.

Coprire con pellicola e far riposare per almeno mezza giornata.

Per il ripieno
Cuocere la zucca pulita dai semi, ma con la buccia, in forno caldo a 210°C per 25 minuti. Coprirla con stagnola e cuocerla per altri 20 minuti.

Verificare la cottura e ricavare la polpa. Se dovesse essere troppo umida, ripassare la polpa di zucca in forno, Per farla asciugare. Quindi farla raffreddare.

Frullarla con un mixer insieme alla ricotta e al resto dei formaggi. Regolare di sale e pepe e profumare con noce moscata.

Per il brodo
Portare a bollore insieme tutti gli ingredienti. Cuocere per pochi minuti. Quindi far raffreddare e poi filtrare.

Per i funghi (facoltativo)

Ammollarli per il tempo indicato sulla confezione.

Brasare lo scalogno con l’aglio, le erbe aromatiche, il burro e un filo di olio e.v.o.. Unirvi i funghi ben strizzati. Bagnare con il brodo e portarli a cottura.

Al termine regolare di sale e pepe.

Preparazione e cottura

Stendere la pasta e ritagliare dei tondi con un coppapasta. Farcirla con il ripieno e richiuderla a mezzaluna.

Conservarla su dei vassoi, be infarinata con semola, in frigorifero.

Lessarla in abbondante acqua salata. Scolarla e lucidare il ravioli con l’olio e il burro, precedentemente scaldati con il broccolo, amalgamando con qualche cucchiaio della sua acqua di cottura.

Disporre i ravioli in fondine individuali. Mettere un po’ di funghi al centro e terminare con qualche scaglia di formaggio.

Servire rifinendo ogni piatto con un po’ d brodo versato sui bordi delle fondine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.