Fanzelto di Terragnolo

fanzelto di terragnolo farcito

A volte i piatti hanno dei nomi davvero particolari.

Penso alla mia tradizione : ad esempio il riso alla pilota, che sembra essere fatto da degli automobilisti in corsa.

Ai tortelli sguazzarotti … che vogliono farsi un bel bagno.

O ai tortei scapà … perché del tortello è rimasta solo il ripieno, per condirci la pasta. Come se si fossero rotti tutti i ravioli.

La cucina è fatta anche di piatti dai nomi singolari. A volte ironici. Altre semplicemente riconducibili alle località. O ai dialetti. Ma che di certo ricordi.

Così è per il Fanzelto di Terragnolo. Una De.Co trentina.

In poche parole, si tratta di una sorta di crepes preparata con sola farina di grano saraceno, acqua e sale. Cotta in una padella unta tradizionalmente di strutto. E servita assieme a formaggi e salumi locali.

Nulla di più semplice.

E poco di più buono.

Ho pensato di trattarli e servirli come vere e proprie crepes. E diciamolo chiaramente … piadine. Alla fine per me cambia poco.

Quindi li ho farciti : con generoso formaggio,.. per puro rispetto della tradizione (non vi dico il sacrificio).

Erbette cotte e ripassate.

Coppa arrostita.

E giusto una patata, anch’essa arrostita (all’interno dell’impasto del fanzelto tradizionale è possibile aggiungere della patata schiacciata, così ho pensato di unirla alla farcia).

Chiusi e ripassati in forno, per rendere la crosticina un po’ croccante e far piacevolmente fondere il formaggio.

Semplici. E gustosissimi.

A voi la ricetta !

Ingredienti per 6 fanzelti

Per l’impasto :

  • 120 gr. farina di grano saraceno
  • 200 gr. acqua
  • sale
  • strutto per cuocere

Per il ripieno :

  • 150 gr. coppa arrosto
  • 100-150 gr. formaggio tipo fontina o gruyere a fette

Per le erbette :

  • 500 gr. erbette
  • olio e.v.o. e burro
  • sale e pepe
  • noce moscata
  • aglio
  • succo di limone

Per le patate :

  • 1 patata
  • strutto
  • buccia di limone
  • rosmarino
  • sale e pepe
  • aglio

PREPARAZIONE

Per il fanzelto

Setacciare la farina con un pizzico di sale e fare una fontana. Al centro versare l’acqua e amalgamare, ottenendo una pastella (tipo quella delle crepes, un filo più densa).

Consiglio : regolare la quantità di acqua in base alla farina. Non tutte hanno la stessa capacità di assorbimento.

Coprire con pellicola e far riposare per mezz’ora.

Scaldare una padella unta di strutto e versarvi un mestolino di pastella per volta, ottenendo delle crepes sottili.

Per il ripieno

Pulire le erbette e cuocerle con la loro acqua. Scolarle, farle intiepidire e poi strizzarle. Ripassarle in padella, tagliuzzate, con un filo di olio, una nocina di burro e uno spicchio di aglio. Insaporire con sale, pepe e noce moscata grattugiata. Al termine eliminare l’aglio e aggiungere il succo di una fetta di limone.

Pelare le patate e tagliarle a dadi. Lessarli in acqua bollente salata con dentro uno spicchio di aglio, un pezzo di buccia di limone e un rametto di rosmarino. Scolarli quando sono cotti.
Ripassarli in padella con un poco strutto, un ciuffo di rosmarino e aglio. Regolare di sale e pepe.

Farcire ogni fanzelto con fette di formaggio, le erbette, le patate e la coppa.

Richiudere e passare in forno a 180°C per 10-15 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.