Stelle di S. Lucia ai pistacchi

biscotti santa lucia pistacchi

Santa Lucia sta arrivando. E con lei il suo carico di doni e di dolci.

L’albero è stato fatto. La ghirlanda è sta appesa. E le decorazioni sono state distribuite uniformemente e molto generosamente per tutta la casa.

Manca solo lei, ma è già tutto pronto. Oramai la attendiamo con trepidazione …

Per non farci cogliere impreparati, ho già preparato una ciotola di acqua fresca … e qualche foglia di insalata per l’asinello … non si sa mai che passi in anticipo … qualche scampanellio per le scale l’ho già udito.

E per non farmi trovare con le mani vuote, ho pensato di preparare questi biscotti friabilissimi, e assolutamente deliziosi. Il modo più dolce per accoglierla.

L’impasto è molto simile a quello di una sablè, reso ancora più delicato dall’amido di patate.

E’ arricchito dalla farina di pistacchi, per impreziosirli.

E una glassa cristallizzata per renderli proprio speciali.

Sono semplicissimi da fare. Piaceranno a S. Lucia, e anche ai nostri piccoli aiutanti !

La ricetta per due teglie di biscotti :

  • 170 gr. burro morbido
  • 120 gr. zucchero a velo
  • 140 gr. farina 00
  • 50 gr. fecola
  • 30 gr. farina di pistacchi
  • 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
  • un pizzico di sale
  • vaniglia in polvere
Per la glassa :
  • 80 gr. zucchero a velo
  • acqua
  • un pizzico di vaniglia

PREPARAZIONE

Setacciare la farina con la fecola e il lievito. Aggiungervi un pizzico di sale e di vaniglia in polvere.

In una ciotola, montare il burro morbido con lo zucchero a velo.

Amalgamarvi, mescolando con una spatola, la farina. Unire infine quella di pistacchi.

Coprire con pellicola e far riposare il composto in frigorifero per almeno due ore.

Stendere l’impasto sottilmente, su un asse, aiutandosi con la farina. Copparlo con uno stampo per biscotti (io ne ho usato uno a stella), e disporli su una teglia ricoperta con carta forno.  Reimpastare i ritagli e procedere fino d esaurimento della pasta. Mettere la teglia in frigorifero per mezz’ora.

Scaldare il forno a 180°C. Cuocervi i biscotti, una teglia per volta, per circa 12 minuti.

Sfornarli e farli intiepidire.

Mescolare lo zucchero a velo con circa 5-6 cucchiaini di acqua (regolate la quantità di liquido in base a quanto la volete solida), unendo anche un pizzico di vaniglia.

Spennellare i biscotti col la glassa  e ripassarli in forno per qualche minuto, per farla cristallizzare.

Sfornare e far intiepidire i biscotti alcuni minuti (così che prendano consistenza) prima di trasferirli su una gratella a raffreddare completamente.

Conservare in un contenitore a chiusura ermetica.

E metterli su un piatto, mentre si attende l’arrivo di S. Lucia …

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.