Torta Pudding alla zucca

-7.

Oramai mancano solo sette giorni ad Halloween.

La zucca sulla rete impazza, e pure le foto di cibi dall’aspetto “terrificante”.

Io sono piuttosto impressionabile e decisamente suscettibile a certe cose.  E qui aggiungerei una faccina piuttosto simile allurlo di Munch.

Niente dita sanguinanti (anche se forse arriveranno pure quelle un giorno). Al massimo riesco a produrre qualche biscotto a forma di fantasmino.

Il coraggio fatto a persona … una Don Chisciotte culinaria !!

In compenso proseguo nella mia personalissima cura di zucca.

Dopo aver sperimentato sformati come antipasti, risotti arancioni in tutte le sfumature possibili e pure zuppe dagli accostamenti stravaganti (dopo il punk della moda, qualcosa si puo’ azzardare pure in cucina), eccomi arrivare all’ennesimo (ma non ultimo) dolce.

Per descrivervelo : una sorta di torta pudding, dalla consistenza pastosa e dal sapore non troppo dolce, ma particolarmente speziato.

Dal profumo della cannella alla piccantezza dello zenzero.

E’ una preparazione semplicissima da fare, in poche mosse si inforna. E in mezz’ora il dolce è cotto.

Puo’ essere servito freddo, o tiepido, accompagnato anche da panna montata, se siete più golosi.

A voi la ricetta !

Ingredienti per 4 persone (stampo da 20 cm. circa)

  • 250 gr. purea di zucca
  • 75 gr. farina 00 per dolci
  • 30 gr. burro a temperatura ambiente
  • 80 gr. acqua
  • 30 gr. zenzero fresco, sbucciato, affettato non troppo sottilmente
  • 90 gr. sciroppo d’acero
  • 60 gr. zucchero di canna (demerara)
  • 20 gr. farina di mandorle
  • 1 uovo
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • un pizzico generoso di sale
  • ½ cucchiaino di zenzero macinato
  • 1/6 di cucchiaino di cannella in polvere
  • un pizzico di chiodi di garofano macinati
  • ¼ cucchiaino di lievito vanigliato in polvere
  • due o tre gocce di aroma di mandorla amara
  • Panna montata, facoltativa, per accompagnare

PREPARAZIONE

Scaldare il forno a 180°C e imburrare lo stampo.

Mettere lo zenzero in un pentolino con 80 gr. di acqua e portare a bollore. Far sobbollire per una decina di minuti, sino ad ottenere 50 gr. di liquido. Filtrare e far raffreddare. Unirvi quindi lo sciroppo d’acero e il bicarbonato, mescolando per farlo sciogliere.

Setacciare la farina con il lievito ed unirvi lo zenzero in polvere, la cannella, i chiodi di garofano e il sale.

Montare il burro con lo zucchero di canna e unirvi l’uovo, continuando a montare.  Poi unire la zucca, e sbattere per rendere tutto omogeneo.

Unire il composto di sciroppo d’acero, alternandolo alla farina. Per ultimo unire l’aroma di mandorle e pure la loro farina. Mescolare bene.

Versare nello stampo e cuocere su una teglia per circa mezz’ora. Alla fine il dolce si dovrà presentare colorato e consistente al tatto.

Sfornare e far raffreddare su una gratella (mantenendo lo stampo).

Servire, a piacere, accompagnando con panna montata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.