Tagliata di d’anatra con salsa al vino e purea di ceci

Questa ricetta dovrebbe appartenere ad una rubrica “Come fare piatti da ristorante in casa, senza morire in ore di cucina”.

(… ad avercele le ore … )

Ma in questo blog  non ho rubriche, solo un elenco sconfusionato di ricette e piatti che mi piace preparare e soprattutto mangiare.

Come questo.

Che mi riempie di orgoglio quando lo servo.

Senza arrivare devastata al tavolo. Situazione che conosco, ma che evito più che volentieri, per il bene dei commensali, che non mi sentono dire parole pescate a casaccio dalla mia memoria, cercando di tenermi concentrata, quando invece vorrei solo andarmene a letto !

E’ molto elegante, fa fare un figurone, e comunque rimane una bella coccola anche per sè stessi.

Farlo  è molto semplice.

Operazione 1 : pulire e marinare l’anatra

Operazione 2 : fare la salsa al vino

Operazione 3 : preparare la purea di ceci

Operazione 4 : sacrificarsi e mangiare

Operazione 5 (contemporanea alla 4) : versarsi un bel bicchiere di vino rosso … e berlo alla propria salute !!!

 

Ingredienti per 2 persone

Per l’anatra :
  • un petto d’anatra
  • rosmarino
  • cinque spezie cinesi
  • sale
  • pepe
  • olio e.v.o.
Per la riduzione di vino roso :
  • 170 gr. vino rosso
  • 1 grosso colmo di miele di acacia
  • 1 cucchiaio colmo di mirtilli rossi secchi
  • 4 cucchiai di fondo di anatra
  • un bastoncino di cannella
  • anice stellato
  • timo
  • sale e pepe
Per la pura di ceci :
  • 1 scatoletta di ceci
  • 1 patata
  • aglio
  • salvia e rosmarino
  • semi di finocchio
  • pcco brodo
  • sale e pepe
  • olio e.v.o.

PREPARAZIONE

Per l’anatra

Per una preparazione più magra (ma attenti alla cottura), eliminare con attenzione la pelle dal petto e farlo marinare con il resto degli ingredienti (meno il sale), coperto in frigorifero.

Tre quarti d’ora prima di cucinare, portare a temperatura ambiente l’anatra. Salarla e cuocerla su una piastra, mantenendolo rosa  al cuore.

In alternativa, tenere la pelle di anatra e cuocerla più a lungo dalla parte della pelle.

Per la salsa al vino rosso

Far caramellare il miele, sfumare con il vino e aggiungere il fondo di anatra.

Per comodità, per ottenere il fondo di anatra ho fatto restringere del brodo preparato precedentemente , utilizzando le sue ossa. In mancanza, usare del fondo bruno, o della salsa di soia (uno o due cucchiai) con qualche goccia di Worchestershire Sauce.

Unire i mirtilli, le spezie e il timo e far restringere. Al termine eliminarle e regolare di sale e pepe.

Per la purea

Scaldare un filo di olio con uno spicchio di aglio e a un pizzico di semi di finocchio pestati e unirvi una foglia di salvia e un rametto di rosmarino. Versarvi i ceci, precedentemente scolati e sciacquati dal liquido di conservazione. Unire la patata pelata e tagliata a dadini e far insaporire. Coprire con brodo e acqua e cuocere per mezz’ora. Regolare di sale.

Quando le patate e i ceci saranno morbidi, eliminare gli aromi e frullare il composto. Regolare di sapore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.