Farro morbido al ragu’

Amo i giorni che iniziano al contrario.

Quelli in cui ti metti in cucina e decidi di preparare un plum-cake all’uvetta. E poi ti accorgi di avere solo pochissimi acini, meno di una manciata … sassolini … E aprendo quel residuo di confezione, saltano tutti per aria, come coriandoli esplosi,  distribuendosi sul pavimento della cucina. Disastro … Non vi dico che aria sconsolata …

Erano già pochi … adesso sono diventati praticamente nulla. E osservo i pois sul pavimento immacolato.

Ma non mi arrendo, e così decido di cambiare completamente rotta … in tutti i sensi. Vista la fine della confezione e pure del mio umore !

Via il plum-cake (sarà per un altro giorno ) e largo a un primo piatto di farro al ragù.

Non c’entra nulla, proprio per questo è così interessante. Il sole ha ricominciato a spendere.

E rimugino sul fatto che il farro non manchi mai in casa … potrei farci un plum-cake !

Amo i giorni che iniziano al contrario. Riservano sempre delle sorprese.

 

Ingredienti per 2 persone :

  • 300 gr. macinato di manzo
  • 250 gr. polpa di pomodoro
  • 140 gr. farro
  • 70 gr. vino bianco secco
  • 1 carota, 1 costa di sedano e uno scalogno
  • 10 gr. porcini secchi ammollati
  • aglio
  • parmigiano grattugiato e a scaglie
  • sale e pepe
  • olio e.v.o. e burro
  • paprika affumicata piccante o peperoncino

PREPARAZIONE

Tritare carota, sedano e scalogno e brasarli in padella con un filo di olio e.v.o., una nocina di burro e uno spicchio di aglio in camicia.
A parte rosolare il macinato con un filo di olio, salando e pepando verso la fine (a piacere anche poca paprika).
Unirlo alle verdure e far insaporire. Sfumare con il vino bianco e farlo evaporare. Aggiungere i funghi strizzati e tagliuzzati. Unire la polpa, un pizzico di peperoncino o paprika; bagnare con il brodo o acqua  calda e cuocere per mezz’ora. Se occorre, unire un pizzico di zucchero per regolare l’acidità del pomodoro. Al termine regolare di sale e pepe ed eliminare l’aglio.

Nel frattempo lessare in acqua salata il farro, scolandolo dopo mezz’ora (o secondo i tempi indicati sulla confezione). Tenere da parte un po’ della sua acqua di cottura.

Unire il farro al sugo e farlo insaporire. Aggiungere anche un po’ della sua acqua do cottura, così da rendere la preparazione morbida.

Mantecare con una nocina di burro e il parmigiano grattugiato. Servire decorando con qualche scaglia di formaggio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.