L’Autunno : Charlotte ai marroni

Ci sono tanti modi per iniziare una giornata. E altrettanti per terminarla.
Sono decisamente una donna dai modi, e forse mezzi, molto dolci (… tuttavia bisognerebbe chiederlo al consorte …) : addolcisco le mie colazioni a suon di biscotti.
Allieto i miei intermezzi con piccoli cioccolatini. E nelle occasioni migliori (o peggiori … proprio per riappacificarmi con l’intero universo) saluto le mie giornate con del gelato al cioccolato.
Non posso smentirmi di certo alla fine.
Mi piace coccolarmi e pure coccolare, lo confesso, con un dolce.
A volte basta qualcosa di semplice, basato più sul mescolare e amalgamare, che sul vero e proprio cucinare.

Un dolce confortante : una charlotte.

Una romanticissima e adorabile forma a cupola, delicatamente farcita con crema di marroni (l’autunno è entrato prepotentemente nel mio cuore, e pure fra le mie pentole e scodelle), cioccolato tritato, amaretti sbriciolati, noci croccanti e un pizzico di spezie. E panna ad alleggerire tutto (forse nei miei sogni).
Ma ritorniamo alla poesia del dolce : una corona di lingue di gatto ammorbidite dal liquore e un placido riposo in frigorifero.
Pronte da servire, decorate da una generosa spolverata di cacao, e un amaretto a fare da cappello.

Ingredienti per 2 persone :

  • 150 gr. marronata   (o crema di marroni)
  • 125 gr. panna per dolci
  • 12 g. uvetta ammollata nel marsala secco
  • 10 gr. amaretti
  • 20 gr. cioccolato fondente tritato
  • 10 gr. noci tritate grossolanamente al coltello
  • lingue di gatto
  • 2 cucchiai whisky mescolati con due cucchiai di acqua fredda
  • 1 cucchiaio scarso di Cointreau
  • vaniglia e cannella in polvere
  • cacao in polvere
  • 2 amaretti interi per decorare

PREPARAZIONE

Amalgamare la crema di castagne con l’uvetta ben scolata, gli amaretti sbriciolati, il cioccolato, le noci, un pizzico generoso di cannella e di vaniglia, il Cointreau e poi la panna montata, facendo attenzione a non smontarla.
Foderate quindi due stampini con pellicola trasparente. Poi ricoprire fondo e pareti con le linque di gatto bagnate in acqua e whisky.

Versarvi infine il composto preparato, regolare la base e ricoprirla con pellicola trasparente. Far raffreddare in frigorifero almeno per 2 ore prima di servire, sformando e decorando  la charlotte  con amaretti e cacao amaro in polvere setacciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.