Terrina di anatra ai pistacchi

Domanda : ci si puo’ davvero mai stancare dei classici intramontabili, come la terrina di anatra ? Esiste qualcosa di intramontabile nella vita ?

Forse temporaneamente … magari puo’ arrivare un po’ di noia … forse è bello sentirsi moderni … insensibili al passato … ma alla fine ritornano … sempre … come le peggiori indigestioni, e i ricordi più piacevoli.
Vivo perennemente contrastata, persa a girarmi, a guardare una volta in avanti e un po’ all’indietro, cercando di non perdere l’equilibrio, e soprattutto la giusta direzione.
Mi domando cosa ci sarà nel mio futuro, di certo non il mio passato, ma qualche cenno, qualche richiamo, un temporaneo déjà vu a volte capita.
Come questo piatto. Mi riporta alle prime vacanze da giovane sposina. E a piatti un po’ pretenziosi, con cui volevo semplicemente mettermi alla prova in cucina.
E da lì è iniziato tutto. I miei giorni, la mia vita, e tutto quello che ho imparato. Giorno dopo giorno. Ciò che sono ora.
Avrei potuto non muovermi, come capita a certi piatti. Ma con un nuovo mix di spezie, una forma contemporanea, e qualche tocco in più acquisito a suon di esperienze che fanno tutto fuorchè ringiovanirmi, il passato diventa solo uno spunto, per ripartire per una nuova strada.

Lunga vita alle terrine.

 

Ingredienti per 2 persone :

  • 150 gr. polpa di coscia di anatra
  • 100 gr. petto di anatra privato dalla pelle
  • 30 gr. pancetta
  • 1 cucchiaio di pistacchi grossolanamente tritati
  • 1 scalogno
  • aglio
  • 1 cucchiaio di marsala secco
  • 3 gr. sale (14 gr. per chilo di carne)
  • 1 cucchiaino di pepe verde
  • pepe nero
  • timo
  • 4 spezie francesi
  • noce moscata
  • paprika
  • olio e.v.o.

Per l’insalata :

  • cuori di lattuga o iceberg
  • qualche gheriglio di noce tritato
  • qualche dado di formaggio vaccino di media stagionatura
  • acini di uva bianca tagliati a metà
  • olio e.v.o.
  • sciroppo di acero
  • aceto bianco -sale e pepe

Per servire : salsa di fichi e senape (va benissimo anche una mostarda di cipolle rosse) – pane tostato

PREPARAZIONE

Disossare la coscia di anatra e tritare la carne con la pancetta. Tritare lo scalogno al coltello. Tagliare a dadini il petto di anatra.
Strofinare di aglio una ciotola e mettervi la carne macinata. Unire le foglie di timo e il petto tagliato a piccoli dadi. Aggiungere i pistacchi e il pepe verde. Insaporire con sale e pepe, un pizzico di 4 spezie, di paprika e una grattata di noce moscata. Unire anche il marsala.
Versare il composto in una terrina imburrata o ricoperta di carta forno e cuocere, coperto e a bagnomaria, in forno caldo a 180°C per circa 40 minuti. Togliere dal forno e far raffreddare a temperatura ambiente fuori dal bagnomaria. Quindi riporre coperto in frigorifero.
Per servire : togliere la terrina dal frigorifero e affettarla sottilmente. Disporla nei piatti, rifinendola con un filo di olio e qualche fiocco di sale.

Accompagnarla a pane tostato, la composta di fichi e senale e l’insalata.

Per l’insalata : in una tazza mescolare un filo di olio e.v.o., poco aceto, un cucchiaino di sciroppo, sale e pepe. Creare un’emulsione e condirvi l’insalata, mescolando tutti gli ingredienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.