Crema di patate e sedano con open sandwich di tartare di manzo

Di zuppe con sandwich in agosto ne ho mangiati in quantità, e qualcuno potrebbe pensare anche che io sia riuscita a togliermi la voglia. Magari …
Non è così. Mi sono solo portata avanti e, anzi, mi sono fatta il palato. Mi sono preparata la bocca, e da qui inizio.

Le temperature di questa settimana sembrano volermi dire “Emanuela fermati” o “Trattieniti … siamo ancora indietro …”. Ma come al solito non ascolto nessuno. Non me ne sono mai pentita.
Le uniche volte che mi pento è quando non ascolto la vocina in fondo, che poi, al momento giusto, riemerge e sghignazzando mi dice “Te lo avevo detto …”. Ma imparerai … oooohhhh … se imparerai ….
Se da una parte c’è una salutare e leggera crema di sedano, porri e patate, leggera e fine,dall’altra parte c’è la mia versione più sanguigna : una veloce battuta di coltello di carne di manzo su crostini di pane tostato.
Leggerezza VS Sostanza.
Eleganza VS Rusticità.
Dieta VS Gusto.
Dualismo Perfetto : vince sempre la tavola.

Ingredienti per 2 persone

Per la zuppa :
  • 1 porro
  • 400 gr. patate
  • 300 gr. sedano bianco
  • una carota
  • 1 foglia di alloro, 1 rametto di timo e 1 foglia di salvia
  • un cucchiaino di colatura di alici
  • 1 o 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • aglio
  • brodo vegetale o acqua
  • olio e.v.o. e burro
  • sale e pepe
  • noce moscata  e anice stellato
Per la tartare :
  • 180 gr. carne di bovino per tartare
  • 1 cucchiaio di capperi sottosale, da dissalare
  • un piccolo cipollotto rosso di Tropea
  • 1 o 2 cucchiaini di senape inglese
  • un cucchiaino di salsa Worcestershire sauce
  • 1 cucchiaino di colatura di alici
  • olio e.v.o.
  • 1 cucchiaino di salsa di soia
  • qualche goccia di tabasco
  • prezzemolo tritato
  • sale e pepe nero q.b.
  • shichimi togarashi
  • aglio
  • crostini di pane tostato


PREPARAZIONE

Per la zuppa

Affettare sottilmente il porro e brasarlo con un filo di olio e.v.o. e una nocina di burro insieme a uno spicchio di aglio. Aggiungere prima il sedano e poi la patata pelata, puliti e tagliati a dadi. Farli insaporire.
Salare e profumare con una grattata di noce moscata. Coprirli con acqua o brodo vegetale e portare a cottura (circa mezz’ora) sino a quando le verdure saranno molto morbide.

Togliere dal fuoco. Eliminare le erbe aromatiche e l’aglio e frullare. Aggiungere la colatura. Scaldare di nuovo. Regolare di sale e pepe e unire il parmigiano, profumando con prezzemolo tritato.
Pulire e tagliare a dadini la carota, sbollentarla in acqua bollente salata e raffreddarla in acqua e ghiaccio. Saltarla in padella velocemente con uno spicchio di aglio e l’anice. Regolare di sale e pepe. Distribuirla sulla zuppa prima di servire.

Per la tartare

Tritare al coltello la carne e trasferirla in una ciotola capiente strofinata di aglio.
Tritate il prezzemolo, e la cipolla (a me piace meno forte, così la tengo in acqua per qualche ora prima di usarla, dopo averla strizzata); unirli alla carne tritata, unendo anche i capperi ben scolati, la colatura, la senape, il tabasco, la salsa Worcestershire sauce,  il pepe,  il mix di spezie, poco sale e l’olio.
Mescolare per bene e regolare di sapore.
Servire la tartare sui crostini di pane tostati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.