Wrap con insalata di pollo alla messicana

Proseguo … anzi … inizio proprio ora, con un’incredibile voglia di freschezza.

Non sono una patita dell’aria condizionata, ma quando si parla di cucina, la frescura diventa una vera fonte di ispirazione. Oltre a essere una condizione necessaria.

Ogni estate garantisco a mantenere alto il consumo pro-capite di anguria, frutta e verdura in generale.

Languorino ?? Pomodorino (e poi la fame aumenta). Snackkettino ?? Allora vai di cetriolo …

Voglia di qualcosa di croccante ?? Ecco spuntare dal frigorifero una fresca carota.

Se poi compare la voglia di dolce, allora via libera a albicocche e pesche (solo le noci … pronte da addentare pure loro).

E infine la regina del frigorifero … colei che svetta e impera nel ripiano più basso (quello con altezza maggiore … ma solo per la sua stazza impegnativa) : l’anguria. Fettina a pranzo … sorriso di luna a cena … piano piano, a suon di semini, finisce tutta, lasciando lo spazio per quella nuova che deve arrivare.

E quando decido di dedicarmi alla cucina, allora arrivano le insalate.

Di ogni forma, colore, varietà, ricchezza e aggiunta.

Qui l’insalata fa proprio da contenitore e diventa una versione ultra light di tortilla : una sorta di conchiglia vegetale, pronta ad accogliere uno speziato e saporito ripieno.

Le foglie possono essere riempite con tutto quello che si desidera. Pesce, carne, solo verdura … sapori acidi ,,, più dolci o piccanti. Pure formaggiosi, perchè no !!!

Per questa prima versione ho voluto sperimentare uno stile del tutto messicano a base di pollo.

Quindi mais dolce, peperoni e salamino piccante. Cumino e coriandolo per speziare.

E poi altre verdure crude, per dare freschezza : ecco spuntare dal frigorifero pomodori e sedano. E arachidi per il tocco croccante.

Infine il lime, che ormai impera in cucina come nei miei cocktail. Un libro aperto …

Ingredienti per 2 persone :

Per l’insalata ; 30 gr. salamino piccante – 200 gr. peperoni dolci – ½ peperoncino piccante fresco tritato – ½ cipollotto rosso di Tropea tritato e ammollato in acqua fredda – 1 scatoletta di mais dolce – 2 coste di sedano tagliate a dadini – 2 pomodori perini privati dei semi e tagliati a dadini – una tazzina scarsa di arachidi tostate e pelate non salate – succo di lime – 1 cucchiaino scarso di grani di coriandolo e 1 scarso di semi di cumino – zenzero fresco grattugiato – paprika affumicata e piccante – prezzemolo tritato – aglio – sale e pepe – olio e.v.o.

Per il pollo : petto di pollo a fette – succo di 1/2 lime – aglio – 1 peperoncino piccante fresco affettato finemente –  olio e.v.o. – zenzero a fette

E poi : cuori di lattuga

PREPARAZIONE

Marinare il pollo con il resto degli ingredienti.

In una padella antiaderente, tostare insieme all’aglio, il coriandolo e il cumino pestati, insieme allo zenzero, alla paprika e al peperoncino.

Unire i peperoni puliti e tagliati sottilmente e farli insaporire e intenerire. Poi unire il mais, lavato e scolato e far tostare il tutto. Per ultimo unire il salamino tagliato a filetti.

Regolare di sale e pepe e togliere dal fuoco. Unire i prezzemolo tritato e far raffreddare.

Unire anche i pomodori tagliati a dadini, il cipollotto ben scolato e il sedano.

Poi aggiungere il succo di lime e l’olio.

Cuocere il pollo tagliato a striscioline, dopo averlo salato e pepato, in una padella molto calda con un filo di olio.

Se si preferisce, cuocerlo su una griglia, per renderlo più saporito.

Unirlo all’insalata di verdure. Aggiungere anche le arachidi.

Servire sulle foglie di lattuga e servire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.