Shortbread al limone e mandorle

Il freddo non aiuta .. in cantina (vicino a sdraio ed ombrellone) ho tutta una serie di ricettine estive, fresche e piacevoli con il colore del sole … ma con che coraggio posso desiderare un piatto freddo, se mi battono i denti solo a pensarci ??
Una scusa come un’altra per usare il forno : una cosa è certa, e cioè che crea calore, quindi mi posso piazzare davanti a lui mentre funziona e riscaldarmi le mani, come un nouveau-foyer … è un immagine molto poetica e pure romantica … decisamente poco da giugno … qui finisce che continuo a fare zuppe calde fino ad agosto …. con mia grandissima gioia … un pò meno del consorte ….
Veniamo a noi … questa settimana ho preparato questi biscotti di origine, nome e tradizione scozzese.
Lo shortbread si basa su un principio di proporzioni fra gli ingredienti : tre parti di farina, due di burro ed una di zucchero.
Normalmente la forma del biscotto è a parallelepipedo rettangolare, ma vengono prodotti anche come grandi biscotti circolari unici, che poi vengono divisi a spicchi (simili a fette di torta). O anche semplicemente tondi, come i biscotti tradizionali.
Ecco … per non complicarmi troppo la vita, ho optato per l’ultima versione, la più semplice e poi …. il classico non passa mai di moda, no ??
Inoltre non hanno quei deliziosi buchetti da stuzzicadenti, che di solito hanno, …. ma ho compensato con una ripassata nello zucchero semolato prima di metterli a cuocere in forno. Anche qui … oggi … continuo a non complicarmi eccessivamente la vita …. ma va bene così …
nonostante tutta questa pigrizia … e rilassatezza culinaria, vi posso assicurare che sono assolutamente deliziosi.
E visto che questo è ciò che conta, ecco una bella versione di shortbread.

Ingredienti per una teglia : 120 gr. farina 00 – 30 gr. farina di mandorle – 110 gr. burro ammorbidito – 50 gr. zucchero semolato – 1 cucchiaino di estratto di limone, o scorza di limone grattugiata – 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere – un pizzico di sale – zucchero semolato per ricoprire

Procedimento
Preriscaldate il forno a 160 °.
Setacciate la farina e mescolatela con quella di mandorle. Unite anche un pizzico di sale.
Con le fruste, montate il burro morbido con lo zucchero. Quindi unitevi la vaniglia e il limone.
Per ultimo, sempre con le fruste, ma lentamente, incorporate il mix di farina e continuate a mescolare sino a quando otterrete un composto omogeneo. Coprite con pellicola e fate riposare in frigorifero per un’oretta.
Quindi togliete l’impasto dal forno e fate delle palline, schiacciatele leggermente fra le mani e rotolatele nello zucchero semolato. Disponete i biscotti su una teglia ricoperta con carta forno e cuocete per una quindicina di minuti (non devono colorire).
Togliete dal forno e fate raffreddare su una gratella, prima di riporre in una scatola.

0 commenti su “Shortbread al limone e mandorle

  1. arabafelice : lo so che tu non hai questi problemi .. continui temporali (non c'è giorno che non diluvi), nubi nere ed un freddo strano pure per me !! Ma arriverà il giorno …. per i biscotti comunque è sempre stagione !!

    piccolacuoca : grazie tantissime.

  2. Ciao Manu! Ma che bontà gli shortbread… li ho fatti spesso quest'inverno, con una bella tazza di tè fumante, che comfort food!!! Comunque hai ragione, in questi giorni è un vero sollievo poter accendere il forno, con i profumi e il tepore che emana! Grazie per la ricetta e a presto!

  3. sara favilla : quando si iniziano a mangiare, poi non ci si ferma più, anche io con il te …. è l'unico lato positivo di questo freddo … grazie !!!

    mariangela : è un biscotto tipico, e davvero delizioso. Nella mia versione, li ho arricchiti con il sapore del limone e delle mandorle, ma ogni variante va benissimo. La consistenza è meravigliosa !! Grazie tantissime per le tue parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.