Appetizer – Quenelle di patate e baccalà su pomodoro confit e olive taggiasche

Anche io vado a periodi : ci sono momenti un cui compero quasi tutte le settimane baccalà (quello conservato sotto sale) e poi lo ignoro completamente per mesi.
Finalmente mi sono ricordata che esiste …. d’altronde è un prodotto talmente versatile e gustoso che difficilmente mi stanca : è meraviglioso fritto, bollito, cotto addirittura a vapore o ridotto in purea.
Questa volta ho preparato un appetizer sfizioso, sufficientemente veloce e molto facile da preparare.
Praticamente piace quasi a tutti e fa fare una bella figura. Non c’è niente di meglio che iniziare una cena con un boccone saporito e una bella bollicina nel bicchiere. Mi sto già preparando al menu delle feste ….


Ingredienti per 7/8 cucchiai
Per i pomodori confit : 8 pomodorini datterini – zucchero di canna – aglio – olio e.v.o. – sale – pepe nero – salvia – rosmarino
Per le quenelle : 80 gr. baccalà già dissalato – 45 gr. patate già pulite – 50 gr. latte – olio e.v.o. – aglio – sale – pepe nero – prezzemolo
Per rifinire : 4 olive taggiasche – olio e.v.o. – pepe nero – basilico

Procedimento
Per i pomodori datterini confit : tagliateli a metà, privateli dei semini e metteteli con la parte del taglio verso l’alto su una teglia coperta con carta forno e strofinata di aglio. Unite anche uno spicchio d’aglio in camicia e tagliato a metà. Cospargete con zucchero, sale, pepe nero macinato al momento, un pizzico di Cayenna, olio e.v.o., le erbe aromatiche tritate. Mettete in forno caldo a 160° per 40-50 minuti (sino a quando saranno ben appassiti). Quindi toglieteli dal forno e fateli raffreddare.
Per il baccalà : pelate le patate e tagliatele a dadi. Mettetele con il baccalà fatto a pezzi (e privato della pelle) in una padella con l’aglio (se volete potete semplicemente strofinare di aglio la padella, oppure aggiungerlo dopo averlo infilzato con uno stecchino, così da individuarlo per poi poterlo togliere). Coprite con acqua (circa 60 gr.) e latte e portate a bollore.
Cuocete sino ad ottenere una purea, schiacciando con il mestolo. Se necessario, durante la cottura unite altra acqua calda.
Fate in modo di ottenere una purea sufficientemente densa.
Al termine eliminate l’aglio, e passate al setaccio; regolate di sale e pepe e rifinite con un filo di olio e.v.o. e prezzemolo tritato.
Ricavate delle quenelle (o palline) dal composto (a temperatura ambiente) e disponetene ognuna su mezzo pomodorino confit.
Decorate con mezza oliva taggiascha denocciolata e chiudete con un altro mezzo pomodorino. Rifinite con un filino di olio e.v.o. e una fogliolina di basilico.

18 commenti su “Appetizer – Quenelle di patate e baccalà su pomodoro confit e olive taggiasche

  1. MANU: perche' non fai qualcosa di simile, ma con la mela, giusto per partecipare al contest?
    Magari scavi una mela, la ammorbidisci in forno e ci metti dentro la quenelle. Se non altro sarebbe originale!!!
    CIAO

  2. Francesaca : grazie tantissime. Beh, anche fritto per la vigilia è una gran cosa !!!

    gloria cuce' : grazie tante, sei sempre gentilissima !!!

    Erika : grazie tantissime.

    Acquolina : grazie. Sono dei bocconcini che fanno sempre piacere !!!

    EliFla : ci mancherebbe …. grazie a te !!

    Sara : grazie mille.

    manuela e slivia : grazie tantissime. E' talmente versatile che in effetti ci si può fare qualsiasi cosa !!

    Corrado : ma così non vale .. non si suggeriscono le buone idee .. dai che forse qualcosa mi è venuto in mente … anche se ho comperato una papaya al posto del maracuja … mi stò perdendo !!!! Aiuto …..

    /Alessandro : grazie mille .. io stò ancora pensando alla renna … mi ha colpito !!!

    Masterchef : io cenerei ad appetizer ..

    ricciriccia : grazie mille.

    thecookandtheguitarist : anche io ho iniziato solo con il Natale. Poi mi sono allargata …. Grazie !!!!

  3. Ciao arrivo qui saltellando e vado via affamata! accipicchia quante bellissime cose!!! Ti salvo subito perche' non si sa' mai! Alla prossima 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.