Tre piccole dolcezze dopocena


Dopo essermi stancata di preparare frutta ricoperta di cioccolato, simil-cioccolatini ed anche piccoli croccanti, mi sono lasciata prendere la mano ed ispirare da dei nuovi bicchierini che ho comperato, e che si prestano benissimo al servizio di piccole creme, mousse o gelatine da servire sempre come piccolo dessert dopo-cena, o pre-caffè.
Non posso chiamarli propriamente dolci : non richiedono particolare cura e nemmeno un’attenzione infinita.
Inoltre i tempi di preparazione sono ridotti al minimo.
Ma se dovete preparare qualcosa che tolga la voglia di dolce senza essere troppo impegnativo e nemmeno troppo lungo da realizzare, allora fanno al caso vostro, così come sono stati per me.

Inoltre ho approfittato di fantastiche prugne secche di Agen per realizzarli, e devo dire che sono veramente deliziose (ma chi fosse stato in quel bel paesino francese, sa bene l’importanza di quelle prugne).

Crema di mandorle, pere e cioccolato
Ingredienti per 2 persone : 20 gr. crema di mandorle – 50 gr. yogurt bianco – 1 piccola pera – zucchero – rhum – burro – 10 gr. cioccolato fondente – succo di limone per non far annerire la pera – qlc. bacca di pepe di Szechuan
Procedimento
Pelate la pera, tagliatela a pezzetti e spruzzateli con poco succo di limone. Sciogliete una nocina di burro in una padella antiaderente e rosolatevi la pera, con 3 o 4 bacche di pepe. Aggiungete un pò di zucchero (di canna o d’acero) e portate a cottura caramellandola, facendola ammorbidire, mantenendola comunque consistente. Al termine spruzzate con il liquore (rhum) e fatelo evaporare.
Togliete dal fuoco e fate raffreddare; mettete i dadini di pera dentro due bicchierini monoporzione. Mescolate lo yogurt con la crema di mandorle, amalgamando per bene. Regolate di zucchero e versate il composto sempre nei bicchierini.
Sciogliete al microonde il cioccolato fondente tritato. Versatelo sulla crema di yogurt. Conservate in frigorifero fino al momento del consumo.

Crema di prugne, mandorle e cioccolato
Ingredienti per 2 persone
Per la crema di prugne : 7 prugne secche – 1 tazza di te nero non troppo forte – 2 cucchiaini di zucchero
Per la crema di mandorle : 30 gr. yogurt bianco – 15 gr. crema di mandorle – 1 cucchiaino di zucchero
Per la crema di cioccolato : 20 gr. cioccolato fondente – 2 cucchiai latte
Procedimento
Preparate un te non troppo forte e fatevi rinvenire le prugne secche. Fate riposare sino a raffreddamento totale. Quindi prelevate le prugne, togliete il nocciolo (se presente) e frullatele con un mixer ad immersione, aggiungendo qualche cucchiaio di te usato per l’ ammollo. Regolate di zucchero e mettete dentro due bicchierini.
Per la crema di yogurt : amalgamatelo alla crema di mandorle, regolate di zucchero e versate sulla crema di prugne. Mettete in frigorifero.
Tritate il cioccolato fondente e scioglietelo a bagnomaria (o al microonde) con il latte, in modo da ottenere una salsina.
Fatelo raffreddare prima di versarlo dentro i bicchierini. Rimettete in frigorifero e fate un po’ riposare prima di servire.

Crema di mele, prugne e pinoli
Ingredienti per 2 persone
Per la crema di mele : 1 mela golden – 3 cucchiaini zucchero – 2 cucchiai rhum – 1 pezztto di stecca di cannella
Per la crema di prugne : 5 prugne secche – 1 cucchiaio porto – 1 pezzo di bacca di vaniglia raschiata (3 cm. circa) – 2 cucchiaini zucchero
Per rifinire : zucchero a velo e pinoli tostati
Procedimento
Per la crema di prugne : ammollatele in acqua calda, in modo da farle un po’ ammorbidire. Quindi privatele del nocciolo e tagliatele a dadini. Mettetele in una piccola pentola con il resto degli ingredienti (solo i semini della bacca di vaniglia) e qualche cucchiaio di acqua e cuocete sino ad ottenere una cremina (e a farle disfare). Quindi passate al setaccio e versate la crema dentro due piccoli bicchieri.
Tagliate una mela, privata di buccia e torsolo, a dadini e mettetela in una piccola pentola con il resto degli ingredienti. Unite anche 2 o 3 cucchiai di acqua, e cuocetela sino a farla completamente ammorbidire. Quindi eliminate la cannella e frullate il composto. Se volete, passate al setaccio.
Disponete la purea di mele sulle prugne e fate raffreddare. Mettete in frigorifero coperto con pellicola trasparente.
Al momento di servire, cospargete con zucchero a velo e rifinite con qualche pinolo tostato a secco in una padella antiaderente.

0 commenti su “Tre piccole dolcezze dopocena

  1. Francesca : pure io non riesco a resistere a queste cosucce. Non so quanti bicchierini ho in casa, tutti di forme e grandezze diverse. Un giorno dovrò uscire di casa io per farceli stare tutti !!!! Ti dico solo questo : ultimamente ho ritrovatu dei cucchiai di porcellana che mi ero dimenticata di avere ….

  2. Che voglia di farle!
    Sono appena entrata a far parte del mondo dei blog di cucina e questo mi sembra davvero "succulento". Ti seguirò… dai un'occhiata al mio, aiuti e consigli sono i benvenuti!

  3. Cristina : grazie tantissime.

    Aurore : credo sia un'ottima scelta !!!

    Le pellegrine Artusi : ciao Simona e Claudia. e' un piacere fare la vostra conoscenza, e grazie per i vosti complimenti. Sono sempre una gioia !!!

    gloria cuce' : ti dico un segreto … guardo quello che c'è in frigo e poi mi invento qualcosa. La necessità è sempre il motore principale !!!!

    manuela e silvia : grazie mille. Sapete che anche io ho un debole per le morbidezze !!!

    stefania : grazie tantissime.

    Masterchef : con pere e cioccolato non si sbaglia davvero mai !!!

    Mirtilla : soddisfano e non fanno nemmeno venire sensi di colpa .. cosa chiedere di più ???

    Zia Elle : penso sia l'idea migliore. Sono d'accordo con te !!

    Kifi la Cocinera : piacere di conoscerti. Il nostro è un mondo talmente vasto, che è un piacere vedere le creazioni, idee e spunti altrui !!!!

    UnaZebrApois : non avrei potuto dire di meglio .. esistono posate migliori ???

  4. …alloraaaaa siccome poi la cuoca si offende io faccio un tris!!!!!! :):) ciao Manu cara!!passo sempre con un po' di vergogna a commentare queste tue belle ricette, io un bicchierino non l'ho mai preparato…è ottima come idea per un fine pasto 🙂 e mi sembra anche molto chic 😉 un abbraccione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *