Tartufini di fette biscottate

Questa è una ricettina che è nata dal bisogno di “riciclare” una confezione di fette biscottate. Alla sua apertura … altro che biscottate … erano completamente sbriciolate (e quindi inspalmabili). Un vero peccato buttarle via.

Anche se non sono molto comode da colazione, sicuramente possono essere usate per fare le basi di cheese-cake o per delle impanature alternative (nonchè ripieno di tortelli).
Ma questa volta mi è venuta l’ideuzza di usarle per fare delle sorte di tartufini, visto che dovevo pensare anche ad una sorta di piccola pasticceria per il dopocena.
E come sempre, di necessità virtù, è nata questa preparazione. Con quello che c’era in casa.
E visto che non prevede l’utilizzo di energia elettrica per essere realizzata (se non quella del mixer … ma si potrebbe usare anche un sacchetto di plastica ed il batticarne), ho pensato di partecipare alla raccolta di inFusione, che giustamente ci ricorda che anche nel proprio piccolo, nella propria cucina e soprattutto nelle piccole cose di ogni giorno, possiamo risparmiare energia : comprando frutta e verdura di stagione. Magari coltivata vicino a noi. Scegliendo tecniche di cottura non eccessivamente esose. E soprattutto riducendo i nostri scarti, abiduandoci a buttare via di meno.

Ingredienti : 50 gr. fette biscottate – 1 cucchiaio di Grand Marnier – 1 cucchiaio di liquore alla nocciola – 2 cucchiai di succo di albicocca – 1 o 2 cucchiaini di confettura di albicocca – 1 cucchiaio di arancia candita tritata al coltello – 50 gr. cioccolato fondente
Ingredienti : 50 gr. fette biscottate – 2 cucchiai Amaretto – 2 cucchiaini confettura di albicocca – 50 gr. cioccolato fondente
Ingredienti : 50 gr. fette biscottate – 2 cucchiai Bayles – 2 cucchiaini di miele di acacia – 1 cucchiaino nocciole tostate e tritate – 50 gr. cioccolato fondente

Procedimento
Tritate al mixer le fette biscottate, molto finemente. Io avevo in casa quelle integrali, quindi ho utilizzato quelle.
Mettetele in ua ciotola con il resto degli ingredienti. Amalgamate per bene, sino ad avere un composto omogeneo (aggiungete altro liquore o confettura per ottenere un composto sufficientemente compatto, se si presenta troppo asciutto e sbriciolato, ma prima consiglio di amalgamarlo e compattarlo per bene così da redistribuire l’umidità in modo omogeneo), poi fatelo risposare in frigorifero per almeno mezz’ora. Con le mani ricavate delle palline di composto e rimettetele in frigorifero a consolidare. Sciogliete al microonde il cioccolato tritato. Tuffatevi le pallline, in modo da ricorpirle completamente. Rimettete in frigorifero a solidificare.

 

Per gli altri due gusti, procedete come indicato sopra, cambiando gli ingredienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.