Semplicemente tigelle


E’ la settimana delle preparazioni salate. Vogliate scusarmi, ma il lievito in casa chiama.

Ed io non posso fare a meno di sentirlo e rispondere.

Se poi sono preparazioni semplici e sufficientemente veloci come questa, che non richiede assolutamente la mano di un grande panificatore ed esperienze di pieghe… allora sono alla mia portata.
E lasciatevelo dire : alla portata davvero di tutti.
L’unico neo di questa preparazione è che richiederebbe l’uso della tigelliera.
Ma se proprio non l’avete, potete sostituirla con una padella antiaderente, inizialmente un pò unta così da scaldarla senza problemi. E poi asciugata con un foglio di carta assorbente prima di cuocervi le tigelle, prima da una parte e poi girandole dall’altra, facendo attenzione a non farle bruciare fuori (e cuocerle bene dentro, ma ci vuole davvero pochissimo tempo).

Il risultato è comunque buono. Ed otterrete ottime tigelle, pronte da tagliare e farcire nel modo in cui preferite.

Ingredienti per 2 persone : 250 gr. farina 0 – 20 gr. strutto – 1/4 panetto di lievito di birra – 1 cucchiaino raso zucchero semolato – 75 gr. circa di acqua tiepida – 50 gr. circa di latte tiepido – 5 gr. sale

Procedimento
Sciogliete il lievito con lo zucchero in 4 cucchiai di acqua tiepida. Lasciate riposare coperto con pellicola per 10-15 minuti. Fate una fontana con la farina, disponete tutt’intorno all’esterno il sale (praticamente fate una corona esterna). Versate al centro il composto di lievito. Unite lo strutto, l’acqua ed il latte tiepidi ed impastate sino ad ottenere un composto omogeneo, liscio e morbido. (Unite tanto liquido quanto ne occorre, la quantità varia in base al tipo di farina utilizzato). Impastate per 5-10 minuti. Fate una palla, mettetela in una zuppiera. Coprite con un telo umido e lasciate lievitare per 1/2 giornata (io ho fatto riposare in forno spento chiuso con dentro una tazza di acqua calda). Trascorso il tempo, tirate la pasta con il mattarello spessa circa 1/2 cm. e ritagliate dei dischi con un coppapasta. Fateli riposare ancora mezz’ora coperti con un telo prima di cuocerli.

Per il ripieno tipico : 100 gr. pancetta tesa – 1 cucchiaio di rosmarino – 1 spicchio di aglio
Tritate finemente al coltello la pancetta. Quindi unitevi il rosmarino tritato e mettete il composto in una ciotola strofinata di aglio. Coprite con pellicola e fate insaporire in frigorifero.

 

Oppure potete farcire nel modo che amo : stracchino, crudo e rucola ovviamente !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.