Tonno ai 3 semi … con zabaglione alla birra

Scusate il gioco di parole, ma dopo la mia breve infuenza io mi sento davvero la quarta .. dei semi !!!
E vi dico subito perchè : avevo pensato ad un contorno per questo filettino di tonno, ed erano dei cuori di carciofo spadellati.
Ma la sbadataggine ha avuto la meglio ed il limone che doveva essere presente in casa alla fine non c’era !!!
E così mi è venuto in mente che forse potevo cuocere i carciofi nell’acqua bollente con un pizzico di bicarbonato per non farli annerire … forse così avrebbero conservato il colore …
Beh .. vi dico semplicemente che non funziona .. e quei carciofi avevano davvero un colore imbarazzante !!!
Quindi osservate la foto solo di questo tonno, che comunque rimane in buonissima compagnia di uno zabaglione alla birra … e dei suddetti semi !!!

Ingredienti per 2 persone : 1 fetta di tonno – salvia – rosmarino – olio ev.o. – sale – pepe nero – buccia limone – grandi di coriandolo, di senape e di papavero – 1 spicchio di aglio
Per lo zabaglione : 1 tuorlo – 30/40 gr. circa di birra (blonde ale) – una macinata di pepe nero – 1 cucchiaino di colatura di alici

Procedimento
Per il tonno : fatelo marinare con un rametto di erbe aromatiche in una ciotola strofinata di aglio, con olio e.v.o., buccia di limone a filetti ed una macinata di pepe nero. Coprite con pellicola e fate insaporire in frigorifero per alcune ore. Poi, tirate fuori dal frigorifero mezz’ora prima di cucinare, così che non sia troppo freddo.
Per lo zabaglione : in una bacinella, montate il tuorlo con la birra e la colatura. Poi mettete la ciotola su un bagnomaria e continuate a montare sino ad avere un composto bello gonfio e spumoso. Togliete dal fuoco e tenete da parte.
Pulite il tonno dagli aromi e passatelo in un mix di semi composto da semi di coriandolo (attenzione a non eccedere, perchè è una spezia molto saporita), grani di senape e semi di papavero.
Insaporite quindi con fiocchi di sale. Cuocetelo in una padella con un filo di olio, dopo averla strofinata di aglio.
Cuocetelo pochi istanti per lato, in modo da mantenerlo morbido, succoso e rosato al cuore.
Dispinetelo in piatti individuali e servite dopo averlo insaporito con un filo di olio e nappato con lo zabaglione di birra ancora caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *