Crema bruciata al caffè e cioccolato, cotta su fuoco – una ricetta per gli Chefs Sans Frontièrs

Come mi aveva fatto notare Stefania qualche settimana fa, è stata fatta davvero una bella iniziativa da NERONERO.IT e Chefs Sans Frontiers : un concorso culinario per beneficenza.
Di seguito vi riporto il bando :
NERONERO.it bandisce un premio per la miglior ricetta a base di caffè.
Le 50 ricette più meritevoli saranno raccolte in un libro il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza, al netto delle spese, all’associazione Chefs Sans Frontières per l’insegnamento del mestiere della ristorazione a ragazzi di strada di tutto il mondo.
Per partecipare è necessario inviare una o più ricette all’indirizzo [email protected] entro e non oltre il 30 Aprile 2010. La mail deve presentare come oggetto “Premio miglior ricetta”. Le ricette proposte devono essere complete di ingredienti e delle modalità di preparazione; devono inoltre prevedere l’utilizzo del caffè.
Premi per le migliori ricette:
• 1° premio: macchina caffè EP 800 / LB 800 (a scelta) + 500 cialde Lavazza
• 2° premio: buono sconto del 90% sulla macchina caffè LB 800 + 300 cialde Lavazza Blue
• 3° premio: 300 cialde Espresso Point
Per le prime 3 ricette: inserimento nei menu dei ristoranti Chefs Sans Frontieres.
Per le prime 50 ricette: pubblicazione della ricetta su libro, con ricavato donato in beneficenza.
Io avevo già fatto alcune ricette a base di caffè, ma mi piaceva farne una nuova, in modo da presentare meglio questa bellissima iniziativa.
E così ho declinato in forma ciocco-caffettosa uno dei miei dolci preferiti : la creme brulè, che a me piace moltissimo cuocere su fuoco, in modo da poterne controllare meglio la consistenza e cuocerla in modo più omogeneo (io ho provato a farla in forno diverse volte, ma trovo che sul gas venga di gran lunga meglio).
L’unico difetto di questa preparazione è che chiede tempo e pazienza, per potela fare addensare nei giusti tempi, senza mai raggiungere il bollore e quindi, armatevi di mestolo e buon lavoro !!!
Ingredienti per 2 persone : 2 tuorli (di uova grandi) – 190 ml. latte – 70 ml. panna fresca – 40 ml. caffè – 45 gr. zucchero semolato – 1 pezzetto di bacca di vaniglia intera – 40 gr. cioccolato fondente – 2 cucchiai rasi di zucchero di canna per gratinare
Procedimento
In un pentolino versate il latte, la panna ed il caffè. Unitevi la bacca di vaniglia tagliata a metà e portate a bollore. In una ciotola montate i tuorli a temperatura ambiente con lo zucchero semolato. Quindi unitevi la miscela di caffè, versando gradatamente per non cuocere le uova. Filtrate al colino e rimettete il composto su fuoco basso per farlo addensare (un pò più di una crema inglese, occorreranno all’incirca 25 minuti per queste dosi). Continuate a mescolare e fate attenzione a non portare a bollore il composto. Quindi, togilete dal fuoco ed unitevi il cioccolato fondente, che avrete precedentemente tritato al coltello in modo molto fine. Mescolate sino a scioglierlo completamente. Immergete la pentola in un contenitore abbastanza ampio pieno di acqua fredda, facendo attenzione a non farla entrare. Fate raffreddare a temperatura ambiente mescolando di frequente, così che non si formi la pellicola in superficie.
Quindi versate la crema in ciotolini individuali e mettete in frigorifero a rassodare per alcune ore. Al momento di servire, cospargete con lo zucchero di canna e passate con il cannello, così da gratinarla. Servite subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *