Una zuppettina di vongole e porri .. per riscaldarsi e confortarsi …

Il bello di queste giornate è che ci possiamo regalare (e ci regalano), dopo ore di brividi e tremolii, calde zuppe, in cui intingere croccanti crostini di pane caldo, che si sciolgono in bocca sprigionando caldi aromi ed intensi sapori.
E così, dopo una giornata di lavoro, il mio paradiso è fatto di un piatto colmo di una corroborante zuppa e di un bel cucchiaio, con cui raccogliere il pane che si è inzuppato.
E il freddo .. il gelo .. la nebbia rimangono fuori dalla porta …

Ingredienti per 2 persone : 1 kg. vongole – 1 grosso porro (150 gr. porro già pulito) – 1 cucchiaio di farina 00 – aglio – prezzemolo – buccia di limone – 1 o 2 cucchiaini di colatura di alici – sale – pepe nero – 1 peperoncino – 2 bacche di ginepro – olio e.v.o. – pane tipo casereccio o francese tagliato a fettine

Procedimento
Tenete a bagno le vongole per qualche ora in acqua fredda salata. Quindi scolatele e mettete in una ampia padella strofinata di aglio con un gambo di prezzemolo, un pezzetto di buccia di limone, 2 grani i pepe nero, 2 bacche di ginepro e il peperoncino intero. Coprite con un coperchio e fatele aprire. Al termine, prelevate le vongole, dal tegame e sgusciatele.
Mettete le vongole in una ciotola strofinata di aglio e conditele con la colatura, un pizzico di buccia di limone grattugiata, un pizzico di prezzemolo tritato, e un goccio di olio e.v.o.. coprete con pellicola e conservatele in frigorifero.
Filtrate la loro acqua, in modo da eliminare le impurità (io ho ottenuto circa 150 gr. di liquido) ed allungatela con circa 400 gr. di acqua (assaggiate per non avere un liquido troppo salato o troppo diluito).
Strofinate il tegame dove cuocerete la zuppa di aglio.
Affettate molto sottilmente la parte bianca del porro e brasatela molto dolcemente per 20 minuti con due cucchiai di olio, bagnando con un pò di acqua delle vongole, per non farlo bruciare (tenete il tegame coperto con coperchio). Quindi cospargete con la farina setacciata e fatela assorbire. Bagnate con l’acqua calda delle vongole e portate a bollore, cuocendo per altri 15 minuti coperto, sino ad ottenere la densità desiderata.
Alla fine aggiungete le vongole, un pizzico di prezzemolo tritato e il pepe nero macinato al momento. Servite in piatti individuali con i crostini di pane tostati in forno. E, se volete, rifinite con un filo di olio e.v.o..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.