Tortino di ricotta, cioccolato e uvetta – senza farina


Non mi sono persa, se non nella mia mente .. e c’è di che smarrirsi !!
Ma diciamo che ho dovuto raccogliere un pò le idee ed ispirarmi per questo nuovo anno, che è già iniziato da venti giorni, ma che spero sia davvero per tutti ricco di salute, serenità e pieno di soddisfazioni.
Così come la cucina, mi auguro di fare tanti piatti gustosi, creativi e ben riusciti.
E questo è stato uno dei primi dolci preparati quest’anno, ispirato dall’ennesimo libro sul cioccolato che mi sono comprata perchè non sono riuscita a resistere, come sempre !!! Ma ogni tanto è giusto farsi qualche piccolo regalo, no ??
Volevo rifare un dolce che ho assaggiato da bambina a casa di una mia vicina e che poi non ho più mangiato, ed il sapore di questa preparazione me lo ricorda davvero.
Quindi, come sempre, la consiglio anche a voi. E’ gustosa e leggera .. e nel dopo feste non guasta mai ….

Ingredienti per 2 persone : 170 gr. ricotta di mucca – 45 gr. cioccolato fondente tritato al coltello – 70 gr. zucchero semolato – 20 gr. uvetta – 1 albume – 1 tuorlo – 10 gr. fecola – un pizzico di cannella macinata – 1 pizzico di sale – 1 cucchiaio di rhum
Procedimento
Ammollate l’uvetta per 20 minuti in acqua tiepida con un cucchiaio di rhum. Montate il tuorlo con lo zucchero, quindi unitevi la fecola setacciata. Poi amalgamatevi la ricotta, anch’essa setacciata, il sale e la cannella. Unitevi il cioccolato e l’uvetta scolata e strizzata. Per ultimo unitevi gli albumi montati a neve ferma, amalgamandoli con movimenti dal basso verso l’alto, per non smontarli. Versate il composto in una teglietta (io ho usato l’usa e getta in alluminio della cuki da 1/2 litro). La taglia può essere ricoperta (a voi la scelta) con un foglio di carta forno bagnato e poi strizzate ed asciugato, o imburrata ed infarinata, prima di versarvi il composto di ricotta. Cuocete in forno caldo a 170° per 1/2 ora. Togliete dal forno e fate raffreddare completamente.
La torta può essere conservata in frigoifero, e tirata fuori 20 minuti prima di mangiarla, spolverata, se volete, con cacao amaro setacciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.