Terrina di mele e cipolle bionde .. un dolce accompagnamento

Avevo per casa delle splendide mele Fuji di produzione locale, che mi ha portato mia mamma.
Devo ammettere che queste mele mi hanno colpito molto : non solo per la loro succosità e croccantezza (altrimenti che Fuji sarebbero).
Era il profumo ad essere inebriante : non solo sapevano di mela, ma profumavano .. di un intenso e fresco profumo. Cosa che non sentivo da moltissimo tempo.
Il destino ha voluto che avessi anche delle deliziose cipolle bionde, che dovevano servire per una soupe d’oignon, ma poi così non è stato – e ancora una volta rimando .. mi chiedo se prima o poi troverò il modo di prepararla .. comunque stò ancora tentando, tanto più che mi sono di nuovo riapprovigionata – e ancora una volta ho cambiato i miei piani.
Comunque …. ho rubato l’ultima mela dalle mani di mio marito (che se la stava furtivamente nascondendo) per preparare questa terrina, che in casa mia ha accompagnato l’ultima confezione di foie gras (abbinamento vivissimamente cosigliato). Ma che va benissimo anche con della carne di maiale o dei formaggi.

Ingredienti per 2 persone
: 1 grossa mela croccante – 150 gr. cipolla bionda – burro – 1 cucchiaio di zucchero di canna – 1 cucchiaio brandy – sale – pepe nero – noce moscata – cannella e zenzero in polvere – 1 chiodo di garofano – qlc. goccia di succo di limone – mandorle tritate molto finemente – 1 rametto di timo – 1 foglia di salvia – olio e.v.o.

Procedimento
Affettate sottilmente la cipolla. Sbucciate la mela, tagliatela in due, eliminate il torsolo e fatela a fettine. Rosolatele per pochi minuti in una padella con una noce di burro, un cucchiaio di zucchero, un pizzico di sale, un pizzico di noce moscata, uno di zenzero, uno di cannella e il chiodo di garofano (in modo che lo zucchero caramellizzi un pò). Sfumate con il liquore. Spegnete e togliete dal fuoco. Le fettine di mele dovranno rimanere croccanti.
In un’altra padella appassite dolcemente la cipolla con un cucchiaio di olio, un rametto di timo, una foglia di salvia, sale e pepe. Cuocetela per 5 minuti a tegame coperto. Spegnete e togliete dal fuoco. Imburrate una terrina (nrl mio caso due monoporzione) ed impanatela con le mandorle tritate; disponetevi strati alternati di mela e cipolla. Rifinite con una nocina di burro e passate in forno caldo a 180° per15 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.