Insalatina di zucchine e mandorle .. non si può sempre esagerare ..


L’unico modo per arrivare al dolcetto appena postato, è passare per questa insalatina, che al di là degli ingredienti leggeri , è davvero deliziosa e fresca per aprire una cena. In fondo non si può iniziare con un appetizer che vale già un pasto.
Anche se ricordo molto volentieri un ristorante in Piemonte in cui, come benvenuto dalla cucina, mi hanno portato una fetta di cotechino con purè !!
Assolutamente meraviglioso .. ma io non posso fare queste cose a casa mia ….
E così preparo zucchine spadellate velocemente, insaporite con colatura di alici di Cetara, speziate e rinfrescate da spezie ed aromi e rese croccanti e golose dalla frutta secca (almeno quella sarà concessa …).
E a voi è evidente lo sdoppiamento della mia personalità ….

Ingredienti per 2 persone : 1 zucchina – 1 spicchio aglio – 2-3 cucchiaini di colatura di alici – pepe bianco – semi di coriandolo – filetti di mandorle tostate – erbe aromatiche (un pizzico di prezzemolo tritato – qualche fogliolina di timo – 1 foglia di menta)
Procedimento
Lavate la zucchina e, con un coltello, tagliatela per il lungo ricavando la parte esterna (quella verde con poca parte bianca attaccata) scartando il cuore della zucchina. Tagliatela a julienne sottile.
Strofinate una padella antiaderente con uno spicchio d’aglio e versatevi un filino d’olio. Rosolatevi velocemente la julienne di zucchine, per mantenerla bella croccante. Strofinate di aglio una ciotola, versatevi le zucchine ed insaporitele con la colatura, le erbe aromatiche, il pepe macinato ed un cucchiaino di semi di coriandolo (precedentemente tostati in un’altra padellina antiaderente senza alcun condimento e poi leggermente schiacciati). Fate raffreddare e poi coprite con pellicola trasparente. Fate insaporire per almeno un’ora. Al momenti di servire, unite qualche filetto di mandorla alle zucchine. Con una forchetta, cercate di ricavare dei nidi di zucchine e disponeteli su un piattino. Decorate con altre mandorle e rifinite con un giro d’olio.
Ovviamente non ho usato sale perchè ho utilizzato la colatura, ed è già bella carica !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.