Dip dolci di zucca, scaglie di cioccolato e yogurt all’Amaretto

Il 31 di ottobre si stà avvicinando e mi stò preparando ad Halloween. In casa aleggiano già inquietanti pipitrelli alati, fantasmini incapucciati e spettrali zucche sdentate .. così … tanto per entrare nell’atmosfera giusta !!!
E mi diverte sempre preparare qualcosa a tema anche in cucina.
E come tutti sappiamo Halloween vuol dire zucca, e così … zucca sia !!!
Ho preparato questi bicchierini, che possono essere serviti come pre-dessert o come piccolo dolce, senza troppi sensi di colpa. Sempre giocando in cucina … (e questa volta senza gelatine, per lasciare consistenze morbide, che accarezzano il palato e non intrappolano il gusto).

Ingredienti per 2 persone
: 100 gr. polpa di zucca già cotta – 1 pizzico di cannella e di zenzero in polvere – 1 pezzetto di bacca di vaniglia – 2 cucchiaini di miele di acacia – scaglie di cioccolato fondente – 2 cucchiai di yogurt bianco – 1 cucchiaio di Amaretto di Saronno – granella di mandorle tostate
Procedimento
Frullate la zucca, aggiungendo eventualmente qualche cucchiaio di acqua, se è troppo asciutta. Passatela al setaccio e mettetela in un pentolino con il miele. Scaldate a fuoco basso, per far sciogliere il miele e farla un pò addensare. Insaporite con un pizzico di spezie prima di togliere dal fuoco. La quantità di miele e di spezie da aggiungere varia in base al sapore della vostra zucca, quindi regolatevi anche secondo il vostro palato. Fate raffreddare il composto a temperatura ambiente, prima di riporre in frigorifero. Al momento di servire, mettete il passato di zucca in una sac a poche e riempite dei bicchierini di vetro fino a metà. Cospargete con scaglie sottili di cioccolato fondete. Mescolate lo yogurt al liquore e versatelo sulla crema di zucca. Se usate uno yogurt dolce, basterà aggiungere l’amaretto; in caso contrario, dolcificatelo con un pò di zucchero in polvere (o uno semolato che si sciolga facilmente). Cospargete con la granella di mandorle tostata e servite, se volete, anche con dei biscottini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.