Cosa bolle in pentola ???? … La mia zuppa di funghi …

Immagino di passeggiare per i boschi. Di odorare il profumo della resina, il sentore del muschio e di sentire i raggi di sole che filtrano fra le chiome e che dolcemente mi accarezzano il viso. Ed io, con il mio cestino, come una novella Cappuccetto Rosso mi aggiro alla ricerca dei pregiati frutti autunnali, fra porcini, chiodini e finferli. E una volta raccolto ciò che mi occorre, immagino di tornare a casa, iniziare a pulirli, magari sorseggiando un profumato calice di vino rosso .. e chiacchierando … e poi ridendo … e intanto cucinando … piano piano il profumo di una odorosa zuppa di funghi si diffonde per la cucina …
Questo è quello che mi piacerebbe .. e quindi ciò che immagino, con la mia fantasia.
Nella realtà, vado dal fruttivendolo (che con le sue manine sante, mi ha già pulito i funghi .. benedetto uomo), torno a casa, guardo fuori dalla finestra e vedo case invece di boschi (ah .. le zone residenziali).
Ma continuo a cucinare e ad immaginare .. e la zuppa è pronta … ugualmente buona e gustosa …

Toglietemi tutto .. ma non la mia fantasia .. e la mia cucina .. (parafrasando una famosa pubblicità ….)

Ed ora la ricetta ..
Ingredienti per 2 persone : 200 gr. funghi puliti (a piacere, porcini, chiodini o finferli o .. quello che avete, anche un bel mix) – 1 patata gialla – brodo leggero di carne – 1/2 scalogno – sale- pepe nero – olio e.v.o. – erbe aromatiche (rosmarino, salvia, prezzemolo e timo) – 1 spicchio aglio intero
Procedimento
Tritate lo scalogno e rosolatelo con 2 cucchiai di olio e.v.o. e una foglia di alloro. Filtrate l’olio e versatelo in una pentola con i bordi alti. Aggiungete uno spicchio d’aglio in camicia ed i funghi. Fate insaporire per qualche istante ( a fuoco non troppo alto), poi unite la patata tagliata a cubetti e fate insaporire ancora. Salate un poco. Coprite a filo con il brodo caldo, portate a bollore e cuocete per 30 minuti, facendola sobbollire dolcemente. Alla fine regolate di sapore (sale, pepe nero) ed insaporite con le erbe tritate al coltello. Un filo d’olio e servite con fette di pane tostate.

Questa mi fa tornare al mondo !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.