Linguine profumate alle acciughe


Un piattino semplice semplice, ma bello saporito, che, con gli ingredienti giusti, vi fa fare bella figura, anche se avete poco tempo in cucina. Ieri sera è stato provvidenziale …

Ingredienti per 4 persone : 250 gr. linguine – 4 acciughe sott’olio – 1 spicchio aglio – 15 pistilli di zafferano – 2 cucchiai di pinoli tostati – 12 pomodorini confit – erbe aromatiche tritate (prezzemolo, timo, origano freschi), buccia di limone grattugiata – 2 cucchiai Parmigiano Reggiano grattugiato – sale – pepe nero – olio e.v.o. – 1 cucchiaio di capperi di Pantelleria dissalati – olio ai semi di finocchio (sarebbe stato meglio usare il finocchietto .. ma in mancanza d’altro in casa …)
Per i pomodorini confit : pomodorini di Pachino -aglio – sale – zucchero – pepe nero – timo – buccia di limone – olio e.v.o.
Per l’olio ai semi di finocchio : 3 cucchiai di olio – 2 cucchiaini di semi di finocchio pestati e leggermente tostati
Procedimento
Per i pomodorini confit : lavate, tagliate i pomodorini a metà e privateli dei semi. Metteteli su una teglia coperta con carta forno e spolverizzateli di zucchero, un pò di sale, pepe nero macinato, un pò di buccia di limone (poca) e foglioline di timo e aglio (ammetto .. io l’ho strofinato sul foglio di carta forno). Un filo d’olio e mettete in forno a 140° per circa un’ora. Toglieteli dal forno e fateli raffreddare.
Per l’olio ai semi di finocchio : Mettete in infusione i semi di finocchio caldi nell’olio e lasciateveli per almeno una giornata. Prima di usarlo, filtrate l’olio. Ovviamente sarebbe meglio aromatizzare l’olio con del finocchietto selvatico, magari scaldando leggermente l’olio, così prende meglio l’aroma.
Lessate la pasta in abbondante acqua salata. Nel frattempo strofinate la padella per il condimento (sceglietela grande, perchè vi farete saltare anche la pasta) con uno spicchio d’aglio tagliato a metà. Scaldatevi un filo d’olio e scioglietevi dentro le acciughe (con fuoco dolcissimo, in modo da non bruciarle ed alterare il sapore). Allungate con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta e profumate con i pistilli di zafferano, cuocendo per qualche minuto. Io ho usato dello zafferano sardo di S. Gavino. E’ uno zafferano davvero potente. Se ne usate uno diverso, mettete qualche pistillo in più.
Scolate la pasta al dente e finite la cottura nella padella del condimento, allungando se occorre con qualche cucchiaio della sua acqua di cottura. Unitevi i pomodorini confit tagliati a metà ed i pinoli tostati. Al termine profumate con la buccia di limone, le erbe tritate, il formaggio grattugiato, un cucchiaio di olio profumato, i capperi ed una macinata di pepe.
Impiattate la pasta, rifinite con un filo d’olio e.v.o. e servite.

P.S. : se poi in casa avete delle belle acciughe fresche, fatele saltare velocemente in padella con un filo d’olio, dopo averle leggermente salate e pepate .Mettetene una o due per piatto sopra agli spaghetti !!! E buon appetito !!!

Ed a me questo piatto piace con un bel bicchiere di Fiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.