“Lasagna” estiva di polenta, salmone e formaggio

Ieri sera avevo voglia di leggerezza. Di sapore e soprattutto di freschezza. E così mi è venuto in mente di “rielaborare” un esperimento che avevo fatto tempo fa con la polenta e la trota affumicata. L’idea l’avevo scoppiazzata da un sito francese, che purtroppo non ricordo !! Ma non mi aveva convinto del tutto : la polenta era più spessa, impanata di senape e passata in padella. Questa versione mi è piaciuta molto di più, quindi ve la passo !!

Ingredienti per 4 persone : 12 cialde di polenta (ottenute facendo la polenta e poi stendendola con il mattarello, come indicato di seguito) – 120 gr. riobiola – 120 gr. ricotta vaccina – timo, salvia e maggiorana tritati – 150 gr. pesce affumicato (io in questo caso ho usato il salmone, ma vanno bene anche altri pesci come la trota, lo spada), sale, pepe bianco, olio e.v.o., succo di limone, insalatina per accompagnare
Procedimento
Fate una polenta come di consueto. Quando è pronta, mettete qualche cucchiaiata su un foglio di carta forno. Appiattitela un poco e ricoprite con un’altro foglio di carta forno. Spianate con il mattarello. Fate raffreddare un poco prima di togliere il foglio superiore. Con un coppapasta ricavate dei dischetti dalla polenta. Conservateli da parte.
Setacciate assieme i due formaggi ed insaporite con le erbe aromatiche tritate. Regolate di sale e pepe (tenete poi conto che il pesce affumicato è piuttosto saporito).
Tagliate a tocchetti il pesce e conditelo con un pò di olio e succo di limone.
Passate le fettine di polenta per alcuni minuti in forno caldo, su un foglio di carta forno, fino a quando saranno croccantine.
Disponete un dichetto di polenta in ogni piatto e sopra mettetevi la salsina di formaggio alle erbe (se la avete usate una sac a poche, altrimenti un cucchiaio).
Disponetevi sopra un’altra cialda di polenta e poi il pesce. Completate con l’ultima cialdina di polenta.
Decorate secondo il vostro gusto ed accompagnate con un’insalatina condita con una citronette.

Da bere … un bel prosecchino !!!

E’ ovvio che, se avete disponibilità di salmone fresco per fare una tartare o di salmone marinato, potete usarli al posto di quello affumicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.