Polenta e ‘Nduja

Ecco un’idea veloce veloce che abbina tre mie grandi passioni : la polenta, la carne di maiale (in fondo sono una polentona lombarda) ed il peperoncino, spezia con cui sono stata svezzata da mio padre !!! E poi mi piacciono tantissimo i piatti che uniscono ingredienti e culture gastronomiche diverse (piatti in cui il Piemonte sposa la la Calabria, l’Italia incontra la Francia, e l’Europa conosce l’Asia, ecc….). Non parlerei propriamente di globalizzazione, ma più di un riconoscersi abitanti dello stesso mondo, con esperienze diverse ma in fondo così simili. E poi è proprio dalle contaminazioni che nascono le idee (e i risultati) migliori.
In questo piatto abbiamo una polenta fatta con farina di mais integrale Ottofile (perchè la pannocchietta ha otto file di grani di mais) del Piemonte.
La N’duja, piccante insaccato calabro (che nutre una stretta parentela con la andouillette francese). Non l’avevo mai asseggiata, ma la trovo assolutamente straordinaria !!

Ora veniamo alle spiegazioni della ricetta.

Ingredienti : polenta già fatta – se l’avete preparata voi con lunghi tempi di “mescolo”, bravi e coraggiosi, vi meritate la bontà di questo piatto – ‘nduja, formaggio tipo scamorza (ma va bene anche fontina o altro formaggio simile)
Procedimento
Tagliate a fette la polenta ormai fredda. Scaldatele un pò sotto il grill del forno a 180°(con della carta forno). Tiratele fuori e spalmatele con un pò di ‘nduja. Quindi disponetevi “armoniosamente” delle strisce o fettine di formaggio (sicuramente meglio di quanto abbia fatto io) e ripassate nuovamente in forno sotto il grill, fino a scioglimento del formaggio. Toglietele dal forno e gustatele.

Veloce no ?? L’ideale per un antipastino al volo, dopo una giornata di lavoro.

(Per la ricetta mi sono ispirata al piccolo ricettario che mi hanno regalato insieme all’nduja, che ho comprato la settimana scorsa al Festival delle Passioni da Luigi Caccamo). Grande !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.