Biscotti all’arancia

Scorrono immagini veloci davanti ai miei occhi.
Un continuo tam tam di suoni e voci che mi riempie le orecchie.
E così, in questo continuo comunicare, a volte mi sembra di essere sorda e cieca.
Ed è difficile riscoprirmi e ritorvarmi, persa in questo mare di comunicazione.
E così mi alzo dal divano e vado in cucina. Metto l’acqua sul fuoco ed aspetto che inizi a bollire. Apro la scatola di latta dove conservo il te e ne prendo un cucchiaino.
Lo metto nella tazza, la solita, e ci verso sopra l’acqua bollente. Aspetto ….
Tolgo il filtro ed annuso i vapori che salgono al mio naso, il profumo di bergamotto si diffonde nella stanza, fino a riempirla.
Prendo la scatola di biscotti, la apro e ne prendo uno.
Lo intingo nel mio te. E lo assaporo. E poi un sorso …
E mi ritrovo, io, da sola, ma finalmente con me stessa …

Ricetta
Ingredienti : 80 gr. burro morbido – 60 gr. zucchero a velo – 1/2 bacca di vaniglia – 1 cucchiaio Cointreau – 1 cucchiaio arancia candita – 130 gr. farina bianca – 10 gr. maizena – 1 pizzico di sale – zucchero a velo per spolverare
Procedimento
Questo tipo di impasto, fatto con burro morbido, senza uova e con un pò di maizena l’ho letto su Ciliegina sulla torta. Mi ha incuriosito e devo dire che non mi ha tradito !!! Anche se io, come sempre, mi prendo molte libertà … di cambiamento (e a volte non è sempre un bene) !!!
Ma stavolta è andata …..

Montate con le fruste il burro morbido. Quindi unite lo zucchero a velo ed i semi della bacca di vaniglia raschiata. Aggiungete anche un pizzico di sale ed il liquore. A questo punto incorporate la farina setacciata con la maizena, sempre continuando a montare. Alla fine unite anche i canditi, mescolando per bene, in modo da avere un composto omogeneo. Versate il composto su un foglio di carta forno (ma va bene anche la stagnola) e fate un salamotto di 5 cm. di diametro. Mettetelo in frigorifero e lasciatevelo fino al giorno successivo.
Il giorno seguente, ricoprite con carta forno una teglia. Prendete l’impasto e ritagliatelo a dischi spessi circa 1 cm. Disponeteli abbastanza distanziati sulla placca (attenzione perchè tendono un pò a crescere). Cuoceteli in forno caldo a 180° per 10-12 minuti circa. Tirateli fuori dal forno e fateli raffreddare su una gratella. Quando sono freddi, spolverizzateli con zucchero a velo e conservateli in una scatola di latta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.